Banner Top
Banner Top

Convenzione Comune – Coasiv per i lavori nel porto

portoLa Giunta comunale ha approvato lo schema di convenzione, redatto dal Settore infrastrutture per il Territorio, da stipulare tra il Comune e il CO.A.S.I.V per la realizzazione dei lavori di “Potenziamento ed escavazione del porto di Vasto” nonché per la “Realizzazione degli interventi di potenziamento infrastrutturale del porto di Vasto”. Responsabile del Procedimento relativo alla Convenzione nonché Responsabile Unico del Procedimento relativo ai due interventi sopracitati è stato nominato l’Ing. Roberto D’Ermilio, dirigente del Settore Infrastrutture per il Territorio.

Nella delibera si ricorda come l’Amministrazione comunale, il CO.A.S.I.V., Confindustria Chieti, AssoVasto e gli Operatori portuali hanno in più occasioni evidenziato, per il tramite dei responsabili dei servizi tecnico – nautici, le difficoltà di accesso e di manovra delle navi mercantili in entrata nel Porto di Vasto; così come la stessa operatività delle banchine dello scalo commerciale sia fortemente condizionata e limitata dall’insabbiamento di alcune zone adiacenti gli ormeggi nonché la rotta d’ingresso nella zona d’avamporto determinando, nell’insieme, una situazione chiaramente penalizzante per l’economia delle attività portuali e per le imprese del Vastese, interessate ai traffici marittimi di import/export attraverso il Porto di Vasto.

I lavori saranno finanziati attraverso due possibilità:

la prima è strettamente legata all’avviso pubblico, bandito dalla Società consortile Trigno Sinello a r.l., per la selezione delle iniziative infrastrutturali nell’ambito della rimodulazione del Patto Territoriale Trigno Sinello (approvata dal Ministero delle Attività Produttive con Decreto N. PT5280 del 21/02/2006 e comunicata dal Ministero dello Sviluppo Economico in data 31/07/2012 – prot. 0026717), che si riferisce ad interventi di adeguamento e potenziamento delle infrastrutture del sistema produttivo e determina la dotazione e misura dell’agevolazione per la tipologia dell’intervento in € 1.139.000,00;

la seconda via viene dalla Regione Abruzzo, Direzione Infrastrutture, Trasporti, Mobilità e Logistica, che con nota del 01/10/2012 – prot. RA/20120216723 – ha comunicato al Comune di Vasto che nell’ambito del programma “PAR – FAS 2007 – 2013” sussiste ed è rinvenibile l’azione “Potenziamento ed escavazione del Porto di Vasto” con una stima di costo pari a 1.870.000,00 euro.

Esiste, dunque, un approccio concreto all’adeguamento strutturale dello scalo di Punta Penna per la realizzazione del quale per l’Amministrazione comunale si rende necessaria la collaborazione stretta del Consorzio industriale “per assicurare un adeguato supporto all’Ufficio tecnico comunale e per meglio assolvere alle proprie funzioni di Stazione Appaltante e Soggetto Attuatore” “sia per le finalità statutarie e per gli scopi concretamente perseguiti, sia per le attività finora complessivamente esplicate e per i lavori di ampliamento e ristrutturazione del comparto funzionale del Porto di Vasto, sia, infine, per gli interventi già progettati e realizzati, ha acquisito conoscenze complesse e specifiche di carattere tecnico-operativo ed economico, nonché gli indispensabili elementi di valutazione riferiti all’attuale entità e caratterizzazione dell’area portuale del Vastese”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts