Banner Top
Banner Top

Aggressione del “grillino” sansalvese, per Castaldi un atto molto grave

Gianluca Castaldi
Gianluca Castaldi

Una brutta pagina di politica quella consumata nei giorni scorsi nella vicina San Salvo quando un attivista del Movimento 5 Stelle, Ottavio Tremonte, sembra sia stato aggredito, il condizionale è d’obbligo quando esistono indagini in corso. Sulla vicenda è intervenuto quest’oggi anche il senatore Gianluca Castaldi, dopo che nei giorni scorsi il coordinatore provinciale di SEL, Alessandro Cianci, aveva detto la sua.

“Intendo offrire il mio supporto morale e istituzionale per il ruolo che ricopro – scrive Castaldi – al giovane attivista del Movimento 5 Stelle Ottavio Tremonte, aggredito nei giorni scorsi a San Salvo con un martello e bottiglia di vetro da parte di un esponente di altra forza politica. Conoscendo personalmente l’aggredito e tutto il gruppo di ragazzi a 5 stelle sansalvesi, non posso che rinnovare loro la mia stima e il mio sostegno alle iniziative che frequentemente mettono in campo perseguendo il bene comune. Lo fanno pur essendo fuori dal consiglio comunale e mettendole in atto da veri cittadini attivisti e in maniera del tutto pacifica e democratica. Li esorto a continuare senza timore alcuno ed auguro loro di ottenere benefici per la cittadinanza”.

Riflettendo strettamente sull’episodio in questione, Castaldi aggiunge: “In merito all’episodio ed alcune strane dichiarazioni apparse su blog e siti locali, credo che i cittadini abitando in Comuni quali Vasto e San Salvo dove bene o male ci conosciamo tutti, possano farsi un’idea propria senza scavare in  dichiarazioni e ricostruzioni che spesso, troppo spesso, vogliono dare una propria interpretazione all’accaduto. Ottavio Tremonte è un bravo ragazzo, conosciuto da tanti, aperto al dialogo e dichiaratamente pacifico. Chi desidera può constatarlo lui stesso, chiedendo un incontro direttamente con Ottavio che è pronto a confrontarsi . Conoscendo Ottavio sono certo che sarà ben lieto di parlare con chiunque e fare una sana, onesta e chiarificatrice chiacchierata. Per quel che riguarda il mio ruolo istituzionale, sarà mia cura informarmi direttamente nelle sedi opportune e riferire alle autorità preposte”.

Non possiamo noi certamente esprimere giudizi, che evidentemente toccheranno alle autorità competenti: la speranza, anche se poco consolatoria vista la natura dei fatti, è che si tratti davvero di questioni personali, come ha ipotizzato qualcuno, perché se la cosa sia meramente politica vuol dire che gli artefici di questo increscioso episodio probabilmente non hanno ben compreso il valore profondo che si nasconde dietro la parola “politica”.

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts