Banner Top
Banner Top

Individuato centro di trattamento molluschi non autorizzato

cozze sequestrateNon si fermano i controlli a tappeto dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto. A “cadere nella rete” delle indagini portate avanti dagli uomini comandati dal Tenente di Vascello (CP) Giuliano D’Urso, uno stabilimento della zona che deteneva circa un quintale di cozze (mithilus galloprovincialis) pronte per la commercializzazione. Lo stabilimento, però, non aveva le autorizzazioni dovute così gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto hanno provveduto a sequestrare il prodotto. Per questo tipo di illeciti, ricorda la Capitaneria, oltre al sequestro del prodotto sono previste multe da 5mila a 30mila euro.
I controlli, avvisano dall’Ufficio Circondariale Marittimo, continueranno e riguarderanno piccola e grande distribuzione, sia all’ingrosso che al dettaglio, ristorazione, mense scolastiche, punti di sbarco e anche in mare.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts