Banner Top
Banner Top

Su Silda e New Trade l’interrogazione dei senatori di 5 Stelle

SildaCome è ormai ben noto nere sono le nubi che si addensano sul futuro dei lavoratori ex Golden Lady che hanno visto disattesi gli impegni assunti dalle nuove proprietà per la salvaguardia dei loro posti di lavoro, assunzioni di responsabilità che hanno coinvolto anche la Regione Abruzzo e il MISE (Ministero per lo Sviluppo economico). Per fare chiarezza sulla vicenda alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle, tra cui il vastese Gianluca Castaldi primo firmatario, hanno inoltrato una interrogazione a risposta scritta ai ministeri competenti del Lavoro e dello Sviluppo economico, che riportiamo tralasciando la parte della ricostruzione storica dei fatti, cosa ormai ben nota e concentrandoci sulle questioni poste sul tavolo da Castaldi e C.

Interrogazione a risposta scritta

 

CASTALDI, (primo firmatario), BLUNDO, PETROCELLI, ENDRIZZI, PUGLIA, GIROTTO, SCIBONA, CIOFFI, NUGNES, PAGLINI, MASTRANGELI, CAMPANELLA, BERTOROTTA, DONNO, LEZZI, FUCKSIA, MARTELLI, GAETTI, VACCIANO, BATTISTA. – Ai  Ministri del lavoro e delle politiche sociali e dello sviluppo economico. – Premesso che

(…)

considerato che:

tale situazione si è determinata anche perché la New Trade ha prodotto una serie di atti e comportamenti unilaterali, che hanno provocato alla fine di ottobre 2012, con effetto immediato, il licenziamento di 20 lavoratrici a causa del mancato superamento del periodo di prova, nonostante fossero trascorsi solo 10 giorni dall’assunzione e non 30 come previsto dal contratto;

l’8 gennaio 2013, nel corso di un incontro con le Organizzazioni sindacali, la New Trade S.r.l. ha comunicato il prossimo licenziamento di ulteriori 19 dipendenti, vanificando, in maniera grave ed irresponsabile, l’iniziale impegno di ricollocare al lavoro 115 ex dipendenti Golden Lady, mantenendone così in servizio solo 12;

la stessa New Trade, come affermato dal rappresentante della Regione Abruzzo, il presidente della IV Commissione regionale Nicola Argirò, non avrebbe presentato corretta polizza fidejussoria, necessaria alla erogazione dei fondi previsti dai bandi della Regione Abruzzo, che la stessa New Trade S.r.l. si è aggiudicata;

sempre  la New Trade ha di fatto sospeso le attività, non ha corrisposto i salari dovuti, non indicando neppure i tempi di corresponsione degli stessi;

rilevato che la Legge di stabilità 2013 (Legge 24 dicembre 2012 n. 228) non ha previsto il finanziamento della formazione on the job  per l’anno 2013, che è alla base dell’accordo di riconversione raggiunto con la Silda Invest S.r.l. in sede di Ministero dello sviluppo economico e che per tale motivo più della metà delle lavoratrici e dei lavoratori saranno costretti ad un lungo periodo di cassa integrazione,

si chiede di sapere :

-se i Ministri in indirizzo intendano adottare idonei e specifici provvedimenti in direzione di una proroga della Cassa integrazione per ristrutturazione, della concessione degli incentivi legati alla “formazione on the job” o di altri benefici a sostegno delle aziende impegnate nella ricollocazione del personale, consentendo anche la possibilità di corresponsione di indennità;

-se non si intenda concordare una disciplinata mirata per la formazione on the job alle sole attività industriali, che  identifichi una modifica strutturale delle tipologie di lavorazioni, anche al fine di evitare di incorrere in richiami formali dell’Unione Europea per  il rispetto delle normative sulla concorrenza e sugli aiuti di stato;

-se non si ritenga necessario operare una normale ed istituzionale attività di controllo e verifica, riconvocando le medesime parti firmatarie del verbale  e degli accordi sottoscritti, per ricomporre in maniera responsabile, definitiva, completa e certa il quadro degli impegni da più parti disatteso anche in modo grave ed unilaterale;

-se i Ministri in indirizzo non ritengano, per le parti di loro competenza, attivare una verifica sulle procedure ed attività messe in atto dalla New Trade srl, denunciate in premessa.

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts