Banner Top
Banner Top

Il Circomare sequestra 530 kg di tonno rosso sottomisura

tonno sequestratoEra stato anticipato durante le festività pasquali e così è stato: i controlli a tappeto lungo la filiera  commerciale della pesca continuano anche al di fuori dei periodi di maggior consumo di pesce.
Nell’ultima operazione, in ordine di tempo, la Guardia Costiera – impegnando 6 uomini in vari nuclei ispettivi – sono stati rinvenuti, a bordo di motopesca intento  in operazioni commerciali nel porto di Vasto, esemplari di tonno rosso di taglia inferiore a quella consentita di 30 chili o 115 centimetri, per un totale di 530 chili.
Il comandante del motopeschereccio, colto in flagranza con il pescato a bordo,  è stato denunciato all’autorità giudiziaria e rischia l’arresto da due mesi a due anni, o l’ammenda da 2mila a 12mila euro, mentre il pescato è finito sotto sequestro penale.
“Si ribadisce – ricordano dall’Ufficio Circondariale Marittimo – che la risorsa ittica è un patrimonio che va tutelato e rispettato secondo quanto previsto dalle norme comunitarie e dalle nostre leggi.”
Naturalmente l’attività di controllo della Guardia Costiera continuerà nei prossimi mesi in una costante opera di prevenzione e sensibilizzazione.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts