Banner Top
Banner Top

La BCC Vasto Basket chiamata a confermare il secondo posto

Giancarlo SpadacciniTirato un grosso sospiro di sollievo per aver superato l’ostacolo Pall. Città di Airola, per coach Sandro Di Salvatore c’è in vista la pratica Cestistica Barletta, facendo preziosa memoria della gara di andata. I pugliesi sono invischiati sul fondo della classifica, quindi guai abbassare la guardia. La BCC Vasto Basket del presidente Giancarlo Spadaccini, intanto, ha fatto pervenire all’A.S.D. Pall. Molfetta le congratulazioni per aver conquistato la serie superiore con largo anticipo e, visti i programmi della Federazione con la nuova formulazione, la DNB sostituirà la DNA che, dopo la fusione con Lega Due, darà vita a un campionato a 32 squadre suddivise in due gironi: Gold e Silver. “Le prime sette del Gold e la prima del Silver – dice l’addetto stampa vastese Francesco Tomassoni – prenderanno parte ai play off per la promozione in Serie A che, nel giro di un paio di anni, equiparerà i due gironi con le prime quattro di entrambi in corsa per la promozione in A. Maggiori particolari per retrocessioni e altro saranno portati a conoscenza una volta che la nuova programmazione sarà resa ufficiale in tutti i suoi aspetti. Ci piace ricordare le due gare che hanno visto il confronto diretto fra i vastesi e i neo promossi protagonisti di un primo confronto in terra pugliese. Gran bella pallacanestro, sul parquet e sugli spalti, tra due formazioni che si sono affrontate a viso aperto e con rapidissimi capovolgimenti di azioni da un canestro all’altro. Punteggio altissimo, direzione arbitrale affidata a un fischietto rosa, Laura Russo di Isernia, coadiuvata da Marco Barbiero di Campobasso, e risultato sbloccato a fil di sirena con un tiro dalla lunga distanza per il definitivo 97-94 a favore del Molfetta: applausi per tutti con gli ospiti che cominciavano a prendere coscienza che ci poteva essere qualcosa oltre il discorso salvezza messo sul piatto, iniziando con entusiasmo la nuova avventura in DNC. Nella gara di ritorno, – aggiunge Tomassoni – al PalaBCC, l’importanza della posta in palio ha leggermente condizionato i quintetti in campo; schemi e tattiche di gioco hanno stretto un po’ le difese a discapito di un punteggio finale (60-53) più basso dell’andata, ma con un basket ancora gradevole accompagnato dai frequenti applausi e dalla sportività di entrambe le tifoserie. I vastesi conquistarono l’intera posta in palio, recuperando il -3 dell’andata, proseguendo nel testa a testa per una prima posizione, persa di vista a seguito di alcuni ‘incidenti’ di percorso già archiviati, e aspettando con trepidazione i play off, prossimi a iniziare”. Dopo il Barletta, gli ultimi 40’ della prima fase saranno contro la Pallacanestro Benevento: l’obiettivo dei vastesi è restare al secondo posto della classifica del girone G.

Michele Del Piano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts