Banner Top
Banner Top

Si chiude con una sconfitta la seconda stagione del Vasto Rugby

Pierangelo D'Onofrio Pacheco, classe 1996, del Vasto RugbyNon è andata come voleva la società Vasto Rugby: la prima squadra, al suo secondo anno nel campionato regionale di Serie C, ha chiuso la stagione con la sconfitta rimediata in trasferta con l’Atessa per 29-9. Fa certamente più male, invece, la batosta che ha rimediato l’Under 20, al suo primo anno di attività, sconfitta fuori casa dall’Avezzano per 94-3. Per la C, inutile ricordare che i vastesi affrontavano l’ultima della classe, tant’è che era scontata la prima vittoria fuori casa nei due campionati disputati. I biancorossi, addirittura, chiudevano il primo tempo con l’Atessa in vantaggio per 9-0: nella ripresa, però, i padroni di casa subivano una trasformazione che lasciava di sasso gli avversari che non potevano far altro, dopo anche l’espulsione del capitano Nicola Vitelli, vera guida della squadra, che subire il definitivo 29-9. Brutta batosta, come detto, quella rimediata dalla formazione giovanile che, presentatasi ad Avezzano senza alcuni fondamentali giocatori, non ha potuto fare altro che accusare il 94-3: unica consolazione è il non essere arrivati alla tripla cifra di punti subiti. Per il Vasto l’unico piazzato è stato siglato da Pierangelo D’Onofrio, classe 1966, figlio del tecnico Massimiliano.

M.D.P.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts