Banner Top
Banner Top

Ops: bocciata la riorganizzazione

caldaiaÈ arrivato un bruciante no al piano di riorganizzazione della Organizzazione Progetti e Servizi, meglio nota come Ops, ovvero l’ente di proprietà della Provincia di Chieti e del Comune di Chieti che si occupa degli accertamenti, controlli e verifiche degli impianti termici tra cui le caldaie domiciliari, e dell’informatizzazione del sistema provinciale integrato. Il piano, costato alle casse dell’Ente ben 40mila euro e adottato dalla Giunta provinciale, prevedeva alcuni tagli e l’affidamento di nuove competenze, ma il suo impianto è stato giudicato insufficiente dal commissario di governo, preposto all’attuazione della  spending review, e, quindi, bocciato. Tale decisione mette a rischio il posto di lavoro di ben 40 persone dopo l’azzeramento del CdA presieduto da Giacinto Mariotti con Francesco Piccolotti e Sergio Colasante e la conseguente messa in liquidazione. Esistono, però, altre due strade perseguibili: la vendita con procedura Europea oppure il riconoscimento di ente strategico per il territorio così come statuito già dalla spending review

Noi siamo per la terza ipotesi – hanno dichiarato i capigruppo di opposizione in Provincia Camillo D’Amico (P.D.), Eliana Menna (I.d.V.), Nicola Tinari (F.D.S.), Giovanni Mariotti (S.E.L.), i quali hanno presentato sulla questione una richiesta urgente di Consiglio provinciale straordinario – Sempre abbiamo sostenuto la strategicità dell’O.P.S. tanto da aver a suo tempo avviato uno studio per allargare competenze e partecipazione alla società così come aver condiviso i facili annunci resi dal presidente Enrico Di Giuseppantonio unitamente a quello di Pescara, Guerino Testa, di avviare il processo di fusione di tutti gli enti partecipati dalle due Province. I visibili contrasti interni alla maggioranza hanno sempre evitato che, da parte loro, ci fosse chiarezza negli intenti e determinazione nelle procedure; tutto ciò nonostante fosse stato posto alla guida della società chi aveva avuto importanti ruoli nella precedente giunta Coletti ed era perfettamente a conoscenza dei programmi  in capo all’O.P.S.“

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts