Banner Top
Banner Top
Banner Top

Ombrina: anche la Provincia vuole ricorrere al TAR

ombrinaNuovo summit si è tenuto questa mattina, presso la sede del Ministero per lo Sviluppo Economico, per scongiurare l’insediamento della piattaforma Ombrina Mare a ridosso della Costa dei Trabocchi; incontro al quale erano presenti il Direttore Generale per le risorse minerarie ed energetiche del Ministero per lo Sviluppo Economico, Franco Terlizzese, il Direttore Generale per le valutazioni ambientali del Ministero dell’Ambiente, Mariano Grillo, il Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, il Consigliere provinciale delegato alle questioni petrolifere, Franco Moroni, il vice sindaco di Ortona, Roberto Serafini, il sindaco, il vice sindaco e l’assessore di San Vito Chietino, Rocco Catenaro, Lorenzo Staniscia e Luigi Comini, l’assessore e il consigliere di Rocca San Giovanni, Domenico Martelli e Giovanni D’Angelo, il sindaco di Fossacesia, Fausto Stante.

Sono stati ben tre i nodi sollevati dalla rappresentanza provinciale dinanzi ai dirigenti ministeriali a cominciare dalla necessità di istituire un tavolo permanente per un confronto periodico e costante tra gli Enti Locali e i Ministeri sulla questione dei processi e degli impianti estrattivi. I presenti hanno, dunque, anticipato la redazione di una memoria dettagliata da presentare in occasione della Conferenza di Servizi che il Ministero convocherà a breve, come per legge, alla quale gli Enti Locali del territorio potranno partecipare e far sentire la propria voce, seppur non vincolante. La questione più rilevante, però, è stata certamente la volontà espressa di ricorrere dinanzi al TAR appena sarà pubblicato il Decreto interministeriale sul parere della commissione Via, tant’è che a margine dell’incontro di stamane il Presidente Di Giuseppantonio e i rappresentanti dei comuni hanno concordato la costituzione di una task force per coordinare il ricorso al Tar e le osservazioni da inserire nel documento da presentare alla Conferenza di Servizi.

Intanto, a Vasto, la sala Vennitti ospiterà il Consiglio comunale straordinario sulla questione come richiesto dalla maggioranza, primo firmatario il capogruppo di Giustizia Sociale Luigi Marcello, per ribadire la ferma contrarietà al progetto e la volontà di adoprarsi in ogni modo per bloccarlo.

Luigi Spadaccini
(spadaccini.luigi@alice.it)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts