Banner Top
Banner Top

Politiche energetiche: il Giappone studia la Provincia di Chieti

Il Presidente Di Giuseppantonio con il prof. Di Martino e i vertici AlesaLa Provincia di Chieti studiata dal Giappone come modello nel campo dell’efficienza energetica: un nuovo importante riconoscimento per l’Amministrazione targata  Enrico Di Giuseppantonio, che, accompagnato dal Presidente e dal Direttore Generale di Alesa, Angelo Cellini e Antonio Di Nunzio, ha incontrato il professor Alberto Di Martino, docente di Economia e politica dell’America Latina alla Kansai Gaidai University di Osaka.

L’incontro si è svolto al termine di una settimana in cui il professor Di Martino ha approfondito  attentamente il modello di multilevel governance applicato in provincia di Chieti per quanto riguarda l’efficienza energetica e che rientra nell’ambito del Covenant of Mayors, il patto europeo che vuole coinvolgere tutti i Comuni per la redazione di piani di sviluppo delle energie rinnovabili e del risparmio energetico, finalizzati al conseguimento degli obiettivi del Pacchetto Clima ed Energia “20-20-20”.

Lo studio avrà altri step, il prossimo è stato programmato proprio nel corso della prossima settimana, e nasce dalla rinnovata attenzione del Giappone per un mix energetico che elimini il nucleare al centro del sistema. Per questo il governo giapponese ha dato incarico a dieci docenti di altrettante università del Paese di studiare modelli di governance e gestione energetica nel Vecchio Continente. Il professor Di Martino ha, quindi, ricevuto una precisa direttiva di studiare il modello di applicazione della Covenant proprio nella nostra provincia direttamente dalla Commissione Europea.

E’ motivo di grande orgoglio – sottolinea il Presidente Di Giuseppantonio – vedere riconosciuto il nostro impegno che, pur in un periodo così complesso e difficile, ha prodotto risultati di così grande rilievo tanto da essere riconosciuti come best practice europea.”

A distanza di circa un mese abbiamo ottenuto due grandi riconoscimenti per il nostro lavoro – nota il Direttore Generale di Alesa, Di Nunzio – che si dimostra sempre più strategico sul territorio e in ambito internazionale: prima la lettera di encomio ricevuta dalla Commissione Europea per l’attività relativa ai Seap, i Piani di Azione per l’Energia Sostenibile, e in questi giorni la visita studio del professor Di Martino, sempre in ambito Covenant of Mayors, che dimostra la grande considerazione che la Commissione Europea ha per la nostra attività“.

L’Europa conferma quella della Provincia di Chieti e dell’Alesa tra le migliori esperienze comunitarie nel settore energetico – afferma il Presidente di Alesa, Cellini – Crediamo nel nostro programma, nelle risorse e nelle professionalità a disposizione e siamo fermamente consapevoli che questo porterà notevoli benefici alla comunità e al territorio.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts