Banner Top
Banner Top

Si preparavano a compiere furti, denunciati 4 rumeni

immagine dimostrativa
immagine dimostrativa

I carabinieri di Roccaspinalveti e San Buono erano già sulle loro tracce, quando i proprietari di alcuni esercizi pubblici del posto hanno segnalato la presenza di quattro stranieri a bordo di un’Alfa 156. Ad insospettire i titolari, il “particolare interesse” dei quattro per le slot machine, macchinette cambia soldi e biglietti “gratta e vinci”.
Certi che la banda stesse architettando qualche colpo, i carabinieri hanno intensificato i controlli sul territorio e in tarda serata hanno rintracciato e identificato le quattro persone, tutti incensurati di nazionalità rumena, di età compresa tra i 23 e 29 anni, abitanti a Casalbordino. I quattro sono stati trovati in possesso di giraviti, tubi di ferro, piedi di porco, tronchesi di grosse dimensioni, torce, guanti e passamontagna.
Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la banda nel tardo pomeriggio di ieri avevano tentato di mettere a segno anche un furto in una villa di Roccaspinalveti ma erano stati messi in fuga dai proprietari di casa che, subito dopo, avevano avvertito i carabinieri del posto. Gli stessi giovani, prima di essere rintracciati dagli uomini dell’Arma, avevano anche tentato di rubare una Mercedes SW classe C ma anche in questo caso avevano dovuto desistere.
Vista l’assenza di precedenti penali a loro carico, l’autorità giudiziaria ha denunciato i quattro “a piede libero” per i reati di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

n.l.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts