Banner Top
Banner Top

Omicidio Di Tullio, oggi la prima udienza

fucileHa inizio questa mattina il processo per l’omicidio di Gabriele Di Tullio, l’uomo centrato da un colpo di carabina calibro 12 il 31 luglio del 2012 mentre era intento nel raccogliere pannocchie di granturco nel podere del fratello e deceduto sul posto per dissanguamento. Sul banco degli imputati il 60enne di Casalbordino F.T., difeso dall’avvocato Giovanni Cerella, il quale ha chiesto ed ottenuto che il processo si celebrasse a porte chiuse avendo avanzato una richiesta di patteggiamento. In capo al reo confesso, che ha sempre sostenuto di aver scambiato il povero Di Tullio per un cinghiale e di aver sparato per questo motivo da 40-50 metri, pare insistere “solo” l’accusa per omicidio colposo, ma in aula ci si attende una dura battaglia in quanto gli avvocati di parte civile, Pompeo Del Re e Angela Pennetta, insisteranno anche sull’omissione di soccorso. A dirimere la questione potrebbe essere la perizia del medico legale che dovrebbe fare chiarezza anche su altri parametri fondamentali ad avallare o meno la tesi dell’accusato.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts