Banner Top
Banner Top

È scomparso Albert Di Lallo

Albert.Di LalloDopo Silvio Petroro un altro pezzo di quel legame stretto tra Vasto e le gemellata Perth è stato tagliato. Infatti, è giunta dal West Australia la triste notizia della scomparsa di Umberto (Albert) di Lallo, uno degli artefici degli scambi tra la nostra città ed il continente oceanico. Già presidente del Vasto Club e dell’Abruzzese Emigrant Association of Australia, Di Lallo era solito tornare molto spesso nella sua amata Vasto, dove era stato barbiere e da cui era partito a malincuore a caccia di fortuna. Si dilettava a scrivere in vastese ed a cantare in vastese. A lui si devono molte iniziative anche al di là dell’oceano: basti pensare alla realizzazione del Vasto Lake ultimata nel 2004 e del monumento all’Emigrante, simile  a quello presente ai Belvederi romani ed inaugurato nel 2008. Di Lallo, però, è stato fautore anche degli scambi culturali tra le due città arrivando persino a istituire delle borse di studio che permettessero a studenti australiani di conoscere la cultura vastese e viceversa. Importante l’impegno anche a favore del viaggio della Sacra Spina in West Australia. La scomparsa di Albert, come lo conoscevano tutti, Di Lallo ha destato profondo cordoglio in tutto il mondo e grande commozione nella nostra città che lo ha sempre profondamente amato. Sentitissimo lo sconforto dell’Associazione pro Emigranti Abruzzesi, presieduta da Gianni Petroro, che ha voluto ricordarne la figura con un manifesto pubblico.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts