Banner Top
Banner Top

La Provincia dà il via al progetto “Non ti scordar di me”

Non ti scordar di mePrende il via, per ora solo sperimentale, il progetto “Non ti scordar di me”, un’iniziativa di supporto sociale per gli anziani voluto dalla Provincia di Chieti. In particolare, il Progetto, basato sul volontariato di dieci soggetti individuati tramite un bando di selezione pubblica, è rivolto alle persone con più di 65 anni che vivono da sole e a coloro che non siano fisicamente autosufficienti. I volontari si occuperanno di sostenere gli anziani nello svolgimento dei piccoli servizi quotidiani di loro necessità: fare la spesa, ritirare farmaci o ricette mediche o commissioni in genere. I volontari saranno così distribuiti: 2 nel territorio di Chieti ed 1 a comune per Scerni, che è anche il capofila, Dogliola, Fraine, Guilmi, Liscia, Montazzoli, Torrebruna e Tufillo. L’iniziativa è stata presentata stamane nel corso di una conferenza stampa dal Presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, dall’Assessore provinciale alle Politiche Sociali, Gianfranca Mancini, e dal Presidente dell’Ordine dei Medici, Ezio Casale.

Il Presidente Di Giuseppantonio ha voluto sottolineare l’importanza del progetto che “permetterà di poter dare un’adeguata risposta alle piccole esigenze quotidiane delle persone anziane o non autosufficienti che non sanno a chi rivolgersi”. “Sono contento che la Provincia di Chieti, grazie al Servizio Civile Nazionale e attraverso un’intensa e capillare attività di coordinamento sul territorio, possa aver dato vita ad un progetto sociale così utile ed importante – ha aggiunto Di Giuseppantonio – dando un supporto alle numerose persone anziane e bisognose che risiedono nel nostro comprensorio. Mi auguro che dal Comune di Scerni che ha intrapreso questa iniziativa sperimentale seguito dagli altri sette comuni del alto vastese, si possa arrivare presto a coprire tutto il territorio provinciale. i medici di base per la promozione e la migliore divulgazione del medesimo”.

Non ti scordar di me – ha dichiarato l’Assessore Mancini – è il modo più bello e significativo con cui le istituzioni possono finalmente avvicinarsi concretamente ai bisogni della propria comunità. Non dimentichiamo che l’aumento della speranza di vita porta con sé un rispettivo aumento degli anziani non autosufficienti ovvero dipendenti da altri nello svolgimento delle comuni attività di vita quotidiana. L’obiettivo del progetto è quindi quello di dare risposte a queste esigenze per una sempre migliore qualità della vità”.

Tutti coloro che fossero interessati ad avere informazioni o a richiedere il servizio del tutto gratuito possono chiamare il Settore Politiche Sociali della Provincia di Chieti al numero: 0871.408 4804 / 0871.408 4841 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14).

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts