Banner Top
Banner Top

Prende vita la DMC “Oltre il mare”

Costa Teatina_1Ha riscosso grande entusiasmo presso gli operatori economici della costa teatina  la campagna di adesione al progetto di costituzione della Destination Management Company denominata “Oltre il Mare”, un progetto che prende definitivamente corpo ed insisterà nel vastese e sulla costa che si staglia da Torino di Sangro a San Vito. Sono, infatti, già oltre 200 gli operatori che hanno compreso l’importanza di tale iniziativa che sarà una delle poche in grado di garantire i finanziamenti necessari allo sviluppo ed al rilancio di tutto il settore turistico.

Luciano de Nardellis, coordinatore del comitato promotore, parla di un’iniziativa che è nata “con l’obiettivo di facilitare e dare nuovo impulso alla cooperazione nel settore del turismo  ed all’accoglienza di qualità: il progetto si annuncia fortemente innovativo ed in assoluta controtendenza, al fine di rafforzare la competitività del sistema turistico locale”.

Per Luciano Cerrone, operatore turistico della ristorazione ed intrattenimento di Fossacesia afferma che: “Non è più rinviabile l’attivazione di progetti di eccellenza per proporre una serie di pacchetti che rappresentino il meglio dell’offerta del nostro territorio”.

Il vantaggio maggiore di una DMC – afferma Luigi Monteferrante, presidente del consorzio Abruzzo B&B –  è far parte di un gruppo di centinaia di soci che avrà sicuramente il proprio peso: una iniziativa del genere è ideale anche per le piccole realtà come le nostre che non hanno la forza economica per sostenere alcuni progetti. Insieme è possibile fare massa critica e sostenere gli sforzi per realizzare idee altrimenti destinate a restare incompiute”.

Nicola Bussoli, Presidente della costituenda associazione degli operatori turistici  casalesi “A.mare” ribadisce “il pieno sostegno alla creazione ed allo sviluppo della DMC, nel quadro di un generale rafforzamento della governance del territorio e della competitività del turismo locale sul mercato nazionale ed internazionale”.

Franco Scarano in rappresentanza del Consorzio Vasto  in Centro evidenzia come “sarà possibile mettere finalmente e concretamente  in atto una serie di iniziative mirate alla rivitalizzazione dei Centri Storici”.

Pertanto – afferma invece Angelo Di Giovanni, Presidente del Consorzio “Monti e Colline del vastese” – vi è l’urgenza di creare una identità omogenea di territorio. L’offerta turistica deve passare attraverso i luoghi, i sapori e le eccellenze che i nostri paesaggi esprimono. Creando una cerniera forte tra l’interno e il mare possiamo avanzare una offerta turistica integrata

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts