Banner Top
Banner Top

Lanciano: la ASL taglia l’assistenza domiciliare

assistenza_domiciliareUna revisione dei profili domiciliari: potrebbe essere questa la motivazione con la quale la Asl Chieti-Lanciano-Vasto ha deciso di tagliare l’assistenza domiciliare e sospendere le cure fisioterapiche in tutto il distretto lancianese.

Secondo quanto dichiarato dal segretario comunale del PD lancianese, Leo Marongiu, la decisione assunta sarebbe stata comunicata ai diretti interessati senza alcun preavviso di cessazione del servizio, ma solo attraverso una comunicazione di fine del trattamento. “È inaccettabile – ha dichiarato lo stesso Marongiu in una nota – che si possa pensare di tagliare costi della sanità incidendo sull’assistenza domiciliare tenendo conto che l’obiettivo da perseguire sarebbe la de-ospedalizzazione ed una migliore sanità nel territorio”.

Alla luce di quanto accaduto in Frentania, c’è timore che decisioni analoghe possano interessare anche il vastese, da sempre penalizzato oltremodo dalla politica sanitaria del management della ASL 02 con conseguenze inimmaginabili visti i disagi e di gravami che deriverebbero da scelte non ponderate attraverso analisi preventive o attuate meramente per il contenimento della spesa.

Restiamo comunque in attesa di risposte dall’Azienda sanitaria che prontamente riporteremo.

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts