Banner Top
Banner Top

Anche Fli ai blocchi di partenza, inaugurata la sede in corso Italia

DSC_0002“Ci troviamo in un momento in cui l’antipolitica vuole prendere il posto della politica e la protesta il posto della proposta. E questo non lo possiamo accettare, anche se negli ultimi anni in effetti la vera politica ha fatto pesare la sua assenza.”
Così Giuseppe La Rana, candidato alla Camera, ha aperto l’incontro di Futuro e Libertà per l’Italia organizzato ieri sera presso la sede del partito in corso Italia. Con lui gli altri candidati alla Camera: Daniele Toto, in posizione ‘utile’, dietro Gianfranco Fini e  Annarita Racano; a fare gli onori di casa, il consigliere comunale di Fli, Nicola Del Prete.
“Non bastano nuove energie per fare buona politica – ha sottolineato La Rana – serve il consenso numerico, senza il quale non si possono realizzare gli ideali che portiamo avanti. Crediamo fortemente in questa squadra, poiché si è sempre impegnata e raccoglie le istanze della gente. Ci candidiamo per dare una spinta propulsiva al territorio”, che come sostenuto nel suo intervento da Daniele Toto, “ha gli storici politici di riferimento ormai sul viale del tramonto”.
Annarita Racano ha poi evidenziato l’importanza del contributo in politica delle donne in questo passaggio delicato della vita del Paese: “È una follia pensare che tra sei mesi si torni a votare, come dice Grillo; così torneremmo sull’orlo del baratro che con tanti sacrifici siamo riusciti a evitare. Spero di poter dare il mio contributo per il miglioramento”.
Daniele Toto ha rivendicato i risultati del governo Monti, “che oggi molti dimenticano di aver appoggiato”, prefigurando attraverso il gruppo unico che si formerà alla Camera con i partiti della coalizione la nuova casa dei moderati “che non possono essere rappresentati dal populismo del Pdl che ha spappolato la propria offerta elettorale su altri partiti come Fratelli d’Italia solo per confondere i propri elettori”. Al Senato, in virtù di una legge elettorale “voluta per ‘pareggiare’ e bloccare l’attività di governo”, Toto non esclude l’apertura “alle forze migliori del Parlamento”, che – tenendo buona la posizione “alternativa al Pdl” più volte sottolineata, dovrebbe sottintendere la possibilità di un’intesa col PD, almeno su riforme e provvedimenti più urgenti.
“Auguro fortuna e successo a Giuseppe e Annarita – ha concluso Daniele Toto – ricordando che la politica può cambiare le cose; i politici che sostengono che non è possibile fare qualcosa, stanno solo mascherando la propria incapacità.”

n.l.


  • la rana-racano-toto-del prete
  • daniele-toto
  • giuseppe-la rana
  • racano-toto
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts