Banner Top
Banner Top

Trigno: autorizzato il prelievo d’acqua a San Giovanni Lipioni

Alla fine una decisione è arrivata: la Giunta regionale abruzzese, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Angelo Di Paolo, ha dichiarato lo stato di emergenza nel comprensorio dell’Ato chietino, a causa del perdurare dei disagi per la carenza idrico-potabile. Per far fronte all’emergenza idrica ormai in atto nella zona di Vasto e San Salvo, che si protrae dal 22 gennaio scorso, la Regione autorizza per tre mesi l’Ente d’ambito chietino alla captazione di acqua nella misura massima di 200 l/s sempre dal fiume Trigno, ma dalla traversa nel comune di San Giovanni Lipioni, ovvero un tratto antecedente quello di Pietrafracida di Lentella dove si erano accertati valori oltre la norma di fenoli. Il prelievo avverrà attraverso le opere di presa e condotta del Consorzio di bonifica sud di Vasto, da avviare al trattamento ai fini del consumo umano presso l’impianto Coasiv di San Salvo. La Regione Abruzzo ha, dunque, accolto, la richiesta che era stata avanzata alla Regione dall’Ente d’Ambito Chietino, su segnalazione delle criticità del gestore del servizio idrico integrato SASI SpA. Tale decisione dovrebbe consentire nel breve termine, ed almeno temporaneamente, una normalizzazione della situazione.

Luigi Spadaccini

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts