Banner Top
Banner Top

San Salvo, “Via libera alla possibilità di installazione dehors”

Nella seduta dell’ultimo Consiglio comunale di San Salvo, oltre ad approvare un regolamento per l’agevolazione dell’edilizia di qualità, l’amministrazione comunale guidata da Tiziana Magnacca ha regolamentato ciò che per Vasto sta diventando una “spina nel fianco”, ovvero un regolamento che definisca una volta per tutte i termini per l’installazione di dehors.
Il regolamento di “Polizia e Sicurezza urbana” approvato nell’ultima seduta intende “tutelare la convivenza civile, la qualità della vita, la più ampia fruibilità dei beni comuni; salvaguardare la sicurezza urbana, il decoro urbano, la convivenza uomo – animale e la pubblica quiete e tranquillità delle persone, sia nel normale svolgimento delle occupazioni che nel riposo; garantire la protezione del patrimonio pubblico, privato e ambientale; promuovere la convivenza e la tolleranza mediante azioni volte a diffondere la cultura della legalità e lo sviluppo di una coscienza civile”.
Soddisfazione per l’approvazione del nuovo regolamento arriva da Vincenzo Ialacci, presidente della commissione “Affari Generali”, il quale specifica: “Oltre a rivedere tutto il piano sanzionatorio abbiamo definito criteri, dimensionamento, modalità di richieste autorizzative, per l’installazione dei dehors sia in centro storico che in altre parti della Città. Il Comune si è dotato finalmente di regole in questa materia, al fine di evitare una proliferazione selvaggia di strutture dalla tipologia incerta e non uniforme. Con il Regolamento, si potenziano le attività commerciali destinate alla somministrazione, come bar, ristoranti, pizzerie, trattorie cui consentiamo un miglior utilizzo degli spazi esterni pubblici e privati e, al contempo, si migliora il decoro urbano in fatto di arredo, poiché viene incentivato il ricorso a strutture cosiddette ‘leggere’ ponendo paletti importanti ai commercianti che in questo modo sono chiamati anche loro al decoro urbano con strutture belle e sostenibili”.
“Dopo quasi trent’anni – conferma il sindaco Tiziana Magnacca – si è palesata l’esigenza di adeguare e aggiornare un regolamento che, ormai, non corrispondeva più alla realtà di una Città che è aumentata sia di popolazione sia di dimensione. Adesso San Salvo dispone di uno strumento importante e moderno”.

n.l.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts