Banner Top
Banner Top

San Salvo: parte il progetto “Tempo per le Famiglie”

Un’importante iniziativa tesa a favorire lo sviluppo del benessere psicofisico del bambino e a dare risposte ai dubbi di mamme e papà, affinché possano svolgere al meglio il difficile compito di genitori, è stata messi in piedi dall’Amministrazione comunale di San Salvo con la collaborazione del consorzio Servizi Globali Sociosanitari. Denominata “Tempo per le famiglie”  essa si incentrerà su una serie di quattro incontri volti all’approfondimento di temi legati alla crescita del bambino, con particolare attenzione alla fascia di età 0 – 3 anni. Il primo momento formativo, in programma mercoledì 30 gennaio, alle ore 18, presso la sede dell’asilo nido comunale “Bambi” di via Verdi a San Salvo, avrà come tema “L’igiene del Bambino” dove la dott.ssa Monia Iachini, puericultrice, interverrà su tutti gli aspetti inerenti la salute e la cura del neonato. Gli altri appuntamenti sono in programma il 27 febbraio con la dott.ssa Francesca Bruno, psicologa,; il 27 marzo con la dott.ssa Antonella Neviconi, che parlerà di vaccinazione e dell’importanza di praticarla con un approccio ludico;  il 17 aprile con il “Pediatra risponde”, il dr. Giuseppe Marini.

Questa Amministrazione – rimarca il sindaco Tiziana Magnacca –  ha più volte sottolineato di voler investire molto nel supporto alle famiglie, specie per quanto riguarda la crescita dei figli: ora si parte con questa iniziativa incentrata sui più piccoli, ma vi sono in cantiere altre iniziative rivolte sia alle scuole inferiori sia alle scuole superiori”. “L’obiettivo cardine di questi corsi di formazione  è – ha commentato l’assessore alle politiche sociali Maria Travaglini –  sia la promozione del benessere psicofisico del bambino sia la riscoperta del rapporto genitori-figli. Un’occasione di approfondimento per i genitori dove avranno la possibilità di ascoltare esperti ed attingere nozioni fondamentali”. Gli incontri sono rivolti non solo alle famiglie che hanno figli che frequentano la struttura “Bambi” ma a tutti i genitori che per diversi motivi non hanno i loro bambini presso l’asilo.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts