Banner Top
Banner Top

Furti a ripetizione in tutto il vastese

A Vasto i furti sono in aumento quasi del 40%: lo ha detto il procuratore capo Francesco Prete recentemente, ma crediamo non ci sia nessuno che non ne abbia avuto la precedenza prima. Tant’è che il rischio è quasi quello di un’assuefazione alla notizia eppure gli episodi continuano a ripetersi ed interessano tutto il territorio del vastese. Gli ultimi rischiano addirittura di passare quasi inosservati, a cominciare dai furti ed i danneggiamenti in tutti i bagni pubblici della città dai quali sono asportate le rubinetterie e danneggiati i sanitari e non solo con danni di migliaia di euro. E poi la violazione delle proprietà pubbliche e private, con l’ultimo tentativo, stavolta andato a male, di violare l’ingresso del Bar Jolly, uno dei locali storici, già oggetto di un furto circa un mese fa costato al titolare oltre 10mila euro. Alle 3 di martedì, però, il sistema di allarme dell’esercizio collegato col telefono di casa ha funzionato a dovere allertando il titolare che immediatamente si è rivolto al 112. Gli uomini dell’Arma sono prontamente intervenuti sul luogo mettendo in fuga i malviventi. Questo è un esempio di come oggi sia necessario adottare opportune tecniche di prevenzione al fine di arginare episodi del genere, magari facendo attenzione anche a quei piccoli segni lasciati vicino a porte e campanelli che, come si ritiene diffusamente, rappresentano messaggi in codici per i malviventi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts