Banner Top
Banner Top

Lino Molino, le nozze d’oro e le “Piazze della Musica”

Dalla Hollywood jolly by Meazzi al suono vellutato della Greats new classic.Nozze d’oro con la musica per Lino Molino, 65 anni , vastese doc, Il batterista ha deciso di festeggiare l’ambizioso traguardo omaggiando la sua città con un evento che ha per teatro le piazze più belle di Vasto.

” La mia città fa parte di me e della mia vita”, spiega.” La mia vita non può prescindere dalla musica”. E’ nato così il progetto ” le Piazze della musica”. Attirare e accompagnare i cittadini e turisti fra le bellezze della città con l’armonia sonora di 5 gruppi musicali che si esibiscono a rotazione negli angoli più suggestivi. Lino Molino oltre che esecutore è il direttore estivo dell’evento. Al suo fianco musicisti di fama come Nicola Cordisco e Marco Mancini, Serena Minicucci,Vincenzo Liongi, Ivano Sabatini e Nicola Di Camillo .

Giovedi sera a Vasto è in programma il secondo appuntamento con “Le Piazze della Musica”. L’ evento che accompagnerà l’estate di turisti e vastesi sarà supportata anche da gradite sorprese dei commercianti. Circondati dai monumenti più belli , 5 band di esibiranno contemporaneamente in Piazza Rossetti, Piazza Barbacani, Via Adriatica, Piazza Pudente, Piazza Caprioli.

Domani sera a partire dalle 21:30 sarà possibile ascoltare in piazza Rossetti i Just Quartet , in piazza Barbacani la Piccola orchestra underground, si esibisce il “ Lino Molino Group in via Adriatica, i Just Friends in piazza Pudente e i Blue spirit in piazza Caprioli .

Le band si esibiranno dal vivo contemporaneamente a partire dalle 21,30.L’iniziativa è stata resa possibile dalla collaborazione delle attività commerciali, e del Consorzio Vasto in centro che hanno aderito alla proposta del Comune supportata appunto dalla direzione artistica di Lino Molino e Davide Marcone.

” Per e me è un’emozione grande suonare in uno scenario che ha per sfondo i monumenti più belli e per tetto il cielo di Vasto”. Un traguardo voluto e cercato quello di Lino Molino che grazie ai genitori che per primi hanno compreso il suo taleto assecondandolo ha cominciato ancora adolescente a suonare con Gli Aristocratici.Poi a seguire sono arrivati gli S.P.A., i Phoenix e i Sandwiches.

“Il primo locale in cui ho suonato “ ricorda il batterista ” è stato il MIRAMARE una favolosa terrazza affacciata sul mare . Da quel momento non mi sono più fermato”. Molino non è nato jazzista . Ho collaborato con tanti colleghi a cui sono grato. Ognuno di loro ha arricchito il mio bagaglio musicale di preziosi consigli : Peppino Forte, Raffaele Bellafronte, Fernando Coletti, Rossella Mollo, Marco di Battista, Ivano Sabatini, Chiara Izzi, Nicola Cordisco, Aldo Vigorito , Vincenzo Limongi, Mauro Gallo, Carla Civitella,Daniele Cordisco,Massimiliano Coclite, solo per citarne qualcuno. A loro ma anche a chi mi segue dico grazie e invito tutti a festeggiare le ie nozze d’oro con la musica ogni giovedi nelle più belle piazze di Vasto.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.