Banner Top
Banner Top

Metafore fotografiche e Urban art, progetti al PàntiniPudente

Gli alunni del Polo Liceale Pàntini- Pudente di Vasto sono giunti al termine di due importanti progetti che li hanno condotti ad una valorizzazione dell’arte nel territorio : Metafore fotografiche e Urban art. L’adesione della scuola ai Pon(Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020) “Artemisia” per il potenziamento all’ educazione del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico, ha consentito la realizzazione dei progetti attraverso laboratori pomeridiani.

Gli alunni che hanno partecipato a questi progetti hanno dichiarato: “Nella nostra vita ognuno di noi si muove, cammina, corre.Molti sono i posti che visitiamo. Tanti altri sono i luoghi non comuni che costituiscono percorsi che tutti svolgono quotidianamente. Pur essendo sempre in movimento a volte, non ci accorgiamo del paesaggio affascinante che abbiamo intorno a noi, ed è questo ciò che i due laboratori hanno voluto mettere in evidenza”.

I laboratori, denominati Murales e Percorso non comunehanno coinvolto 50 studenti del Polo Liceale e portato alla realizzazione di un Murales appunto, sulle pareti nel cortile della scuola e di una mostra fotografica in cui sono stati esposti gli scatti dei ragazzi; in essi è possibile riconoscere e ammirare i paesaggi antropici della Città del Vasto. Hanno collaborato alla realizzazione dei progetti: Alessandro Pace, le Proff Stefania D’Orazio, Stefania Di Primio e Forgione Santa, la DSGA Dina Carinci.

Il Dirigente scolastico, prof.ssa Anna Orsatti, ha espresso la sua favorevole posizione in merito a dei progetti che “offrano l’opportunità di cogliere la realtà, o le molte realtà che appartengono al nostro territorio. I laboratori artistici che portino ad un risultato di valore, sono sempre meritevoli.”

E per quanto riguarda il laboratorio di fotografia: “Penso che i ragazzi abbiano condotto un valido studio di ricerca e sperimentazione. E’ un’esperienza teorica, con la possibilità di apprendere la tecnica, ma anche di sperimentazione sul campo,attraverso l’osservazione e la capacità di cogliere aspetti ed attimi che l’obiettivo riesce ad immortalare.”

I prodotti di tale esperienza sono esposti nella sede del Liceo Artistico, è possibile ammirarli gratuitamente nell’atrio della scuola e, per quanto riguarda il murales, si trova sotto il cielo di tutti, nelle pareti esterne dell’edificio. Invitano gli alunni “artisti”: “Se volete osservare in maniera “non comune” gli angoli del posto in cui viviamo quotidianamente potete venire al Liceo Artistico, le mostre sono gratuite e interessanti”. Parola di Artisti.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.