Banner Top
Banner Top

Eseguita l’autopsia sul 69enne ex operaio

A provocare la morte di Antonio Bucciarelli, 69 anni ex operaio vastese in pensione, è stata una “etero formazione polmonare a cui si sono aggiunge nel tempo altre lesioni” . E’ quanto ha accerto l’esame macroscopico compiuto ieri mattina nell’obitorio dell’ospedale di Chieti dal medico legale Pietro Falco su incarico della Procura di Vasto.

La magistratura ha aperto una inchiesta sulla morte del sessantanovenne su richiesta dei familiari dell’uomo. La famiglia di ” Tonino”, come veniva chiamato affettuosamente Bucciarelli, ha chiesto alla procura di accertare le cause della patologia oncologica che ha portato l’uomo alla morte. Titolare dell’inchiesta seguita con attenzione da molte persone, è il sostituto procuratore della Repubblica presso la Procura del Tribunale di Vasto, Gabriella De Lucia. La famiglia ha nominato anche un proprio perito che ha assistito ieri all’esame autoptico, la dottoressa Elvira Moccia.

L’esame macroscopico ha confermato ieri la corretta diagnosi dei medici che hanno avuto in cura l’operaio. Per risalire alla causa del male letale sono ora necessari approfonditi esami microscopici. I periti hanno quindi prelevato campioni di tessuti e organi che saranno valutati da esperti. I risultati non saranno consegnati prima di 90 giorni. Al termine dell’autopsia la salma di Antonio Bucciarelli è stata riconsegnata alla famiglia.

I periti nelle prossime settimane dovranno cercare di risalire alle cause del tumore e verificare se la malattia è stata indotta o meno da sostanze con cui l’uomo è venuto a contatto durante la sua attività lavorativa o ha respirato. Amante dell’ambiente e della natura, Bucciarelli era un attivo socio del Cai, club alpino italiano.

“Cercava di trascorrere ogni minuto libero all’aria aperta”, è il ricordo degli amici confermato da Eustachio Frangione, responsabile del gruppo della Protezione civile Vasto e amico del sessantanovenne. La famiglia non si rassegna alla sua morte e vuole sapere perchè Antonio si è ammalato. Dagli esami microscopici dei tessuti dell’uomo potrebbero emergere importanti elementi. Ieri pomeriggio la salma del pensionato è stata riportata a Vasto. I funerali, dovrebbero essere celebrati oggi nella chiesa di San Giovanni Bosco.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.