Da Tv a radio a metropolitane ad aerei. "La Regione cambia marcia"

#abruzzosummer2019, parte una campagna sprint

Emozioni da cima a fondo, dalle vette dei monti al mare: l’Abruzzo scende in campo e sfodera una marcatura stretta del turista per l’estate edizione 2019. Fondi raddoppiati, da 450mila euro a 900mila euro, con risorse europee, per colpire il cuore dei vacanzieri. Spot su aerei, treni, nelle stazioni ferroviarie, su web, emittenti Tv e radio nazionali, metropolitane, autostrade, contest fotografici e riconoscimenti agli ambasciatori d’Abruzzo per il racconto di vacanza più accattivante, presenza a Matera capitale della cultura 2019.

Una campagna di promozione ‘sprint’ presentata dall’assessore regionale al Turismo, Mauro Febbo, e dal direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, Francesco Di Filippo.

A illustrare i dettagli della maxi campagna promozionale il responsabile Ufficio Comunicazione ed Eventi promozionali Antonio Ruggeri, e Marco Virno, responsabile dell’ufficio Promozione Turistica Digitale del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della Regione Abruzzo.

“Il turismo, insieme alla cultura – ha detto Febbo – devono tornare ad essere punti cardini della nostra economia. E l’ obiettivo di questa mega campagna è quello di dare una immagine nuova dell’Abruzzo soprattutto dopo le calamità naturali degli ultimi anni”.

“A partire dai prossimi giorni – spiega Febbo – e per tutto il mese di giugno e luglio copriremo in maniera capillare tutto il territorio nazionale raggiungendo milioni di potenziali turisti, visitatori e utenti”.

Ecco nel dettaglio i punti qualificanti della campagna #abruzzosummer2019:

  • SPOT TV: dal 27 maggio, 52 sulla Rai, 85 su Mediaset.
  • SPOT RADIO: 88 passaggi su Rtl e 96 su Radio105 raggiungendo circa tre milioni di ascoltatori.
  • AUTOSTRADE: 150 pannelli in 85 aree di servizio dal 27 maggio al 31 luglio in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Campania, Puglia e Abruzzo intercettando milioni di famiglie e automobilisti.
  • METROPOLITANE: 263.536 spot da 30 secondi su 362 schermi posizionati sulle banchine delle stazioni metro di Milano e Roma nel periodo tra il 27 maggio ed il 9 giugno.
  • FERROVIE: presenza su 124 impianti tabellari nelle stazioni ferroviarie delle Regioni Lazio e Lombardia e delle Province di Milano e Roma coprendo circa 9 milioni di contatti. A questo bisogna aggiungere, sempre nelle stazioni Ferroviarie, gli spot televisivi che andranno in onda nei 280 impianti TV per arrivare a toccare 10 milioni di contatti.

Per quanto riguarda la campagna sui vettori aerei, quattro immagini dell’Abruzzo saranno posizionate sulle cappelliere di cinque aerei Ryanair che faranno la spola nelle città europee.

“All’indomani delle elezioni regionali – ha riferito Febbo nella conferenza stampa – ho fatto approvare, dal Comitato Sorveglianza dei Fondi Europei Fesr 2014-2020 svoltosi lo scorso 9 e 10 aprile, richiesta di somme aggiuntive da investire in comunicazione e promozione. Il turismo, insieme alla cultura, devono tornare ad essere punti cardini della nostra economia, interfacciandosi con tutto il sistema ricettivo e agroalimentare. Abbiamo potenzialità, bellezze, costa, mare, trabocchi, montagne, spiagge, parchi, riserve, borghi e abbazie da trasformare in prodotti e destinazione turistiche eccellenti. Nei prossimi mesi lavoreremo attraverso una programmazione seria e tempestiva per arrivare ad allungare la stagione estiva ed invernale e quindi ad aumentare i flussi turistici”. “A tutta questa programmazione bisogna aggiungere tutta la promozione turistica digitale che oggi ricopre un ruolo fondamentale e strategico. Infatti abbiamo inteso essere presenti nella pubblicità che verrà fatta, oltre che su Ryanair, anche su Tripadvisor. Poi un contest fotografico, game contest, Instant win e smart ambassador dove sarà creata un’apposita sezione sul portale abruzzoturismo.it. In Abruzzo – ha concluso l’assessore regionale al Turismo, Febbo – abbiamo una straordinaria quantità di prodotti turistici da valorizzare. Dobbiamo invertire il passo e le parole chiave come sostenibilità, innovazione e sviluppo devono continuare a segnare il cammino intrapreso”. (Ansa)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.