La replica

“Il turismo a Vasto è danneggiato da chi è incapace di mantenere pulite le acque di punta Aderci”

Paola Cianci e Francesco Menna, invece di perdere tempo a fare inutili polemiche, vadano a farsi un giro sul litorale della zona nord di Vasto per risolvere il problema degli Enterococchi che affligge la costa vastese. I problemi sono noti e più volte segnalati , ma la sventurata Cianci preferisce perdere tempo a fare comunicati stampa invece di intervenire.

Risibili sono le accuse rivolte alla minoranza di ledere l’immagine del turismo vastese: il turismo a Vasto è danneggiato da chi è incapace di mantenere pulite le acque di punta Aderci, da chi l’anno scorso ha fatto dichiarare non balneabile la spiaggia di Punta Penna in pieno agosto, da chi aumenta le imposte sui turisti senza spiegare come si investono le risorse aggiuntive “rastrellate”.

Per quanto riguarda la gestione finto ambientalista della Cianci, rinnoviamo la richiesta di dimissioni per manifesta incapacità della stessa e le torneremo a chiederle, in consiglio e nelle piazze, ogni volta che uno scempio ambientale avverrà sul territorio vastese. Ripetiamo inoltre che sarebbe assai positivo risparmiare le risorse dello stipendio dell’assessore Cianci e investire le migliaia di immeritati euro annuali così recuperate in tecniche depuratorie adeguate, per depurare, almeno le nostre acque, dai batteri stercoidari.

I consiglieri comunali:

Vincenzo Suriani – Fratelli d’Italia

Francesco Prospero – Fratelli d’Italia

Alessandro d’Elisa – Gruppo Misto

Guido Giangiacomo – Forza Italia

Edmondo Laudazi – Il Nuovo Faro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.