Banner Top
Banner Top
Banner Top

Vasto ed il Giro d’Italia, un amore sempre vivo

E’ scattata poco prima delle 12,30 da piazza Rossetti la settima tappa del 102° Giro d’Italia. Una partenza entusiasmante accompagnata dal sole, da una grande e bella festa e da un’esplosione di colore rosa. Tanti i palloncini, tanti i fiocchi, tante le bandierine rosa contornate dalle vetrine dei negozi addobbate a festa per l’occasione.

Ed è proprio l’aria di festa accompagnata dall’attesa, dalla trepidazione e dalla corsa all’ultimo per definire nel migliore dei modi gli ultimi dettagli, quella che si respirava già dalle prime ore del mattino in piazza Rossetti dove i corridori hanno fatto il loro arrivo uno ad uno accolti da un pubblico festoso.

Un’organizzazione perfetta con una città blindata da Forze dell’Ordine e tv nazionali e locali che hanno accompagnato e “scortato” gli organizzatori e i corridori dal loro arrivo all’apertura del “villaggio” fino alla partenza avvenuta appunto poco prime delle 12.30 e durante l’intero percorso lungo corso Garibaldi, piazza Verdi, corso Mazzini e via Incoronata da dove poi la carovana si è diretta verso la Strada Statale 16 direzione nord.

Un fiume di gente ha seguito con fervore ed emozione il passaggio dei corridori lungo tutto il percorso cittadino per una tappa che per quanto se ne voglia dire, si attendeva con trepidazione da diverso tempo e che ha richiamato non solo i cittadini vastesi, ma anche il comprensorio per cercare di vedere da vicini, salutare e scattare una foto con i campioni delle due ruote.

Una tappa che ricordiamo è dal significato importante in ricordo infatti del decennale del terremoto dell’Aquila che sconvolse l’Abruzzo nel 2009. E l’arrivo dei corridori è previsto nel pomeriggio proprio lì, a L’Aquila dopo aver attraversato Fossacesia Marina, Marina di San Vito, Ortona, Caldari, Arielli, Cannosa Sannita, Tollo, Miglianico, Ripa Teatina, Chieti, Chieti Scalo, Manoppello Scalo, Scafa, bivio di Torre dei Passeri, Popoli, Navelli, San Pio delle Camere, bivio di Barisciano, San Gregorio, Sant’Elia, Torrione in un percorso di 185 km totali.

Laura Rongoni

  • 20190517_121018
  • 20190517_120909
  • 20190517_121221
  • 20190517_122537
  • 20190517_122534
  • 20190517_122521
  • 20190517_122519
  • 20190517_120745
  • 20190517_120542
  • 20190517_120427
  • 20190517_120105
  • 20190517_120314
  • 20190517_115913
  • 20190517_115721
  • 20190517_114651
  • 20190517_114335
  • 20190517_114135
  • 20190517_115023
  • 20190517_115211
  • 20190517_115335
  • 20190517_115516
  • 20190517_114005
  • 20190517_113003
  • 20190517_113041
  • 20190517_113240
  • 20190517_111301
  • 20190517_111320
  • 20190517_111451
  • 20190517_102043
  • 20190517_101225
  • 20190517_110304
  • 20190517_110240
  • 20190517_110238
  • 20190517_110314
  • 20190517_111506
  • 20190517_102046
  • 20190517_102653
  • 20190517_102737
  • 20190517_102813
  • 20190517_104604
  • 20190517_104609
  • 20190517_102653

20190517_111301

20190517_102046

20190517_10265320190517_102813

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.