Abruzzo

Sisma 2016-2017, acquistati 326 appartamenti per gli sfollati

foto-facciata-interna-durante

Con deliberazione adottata ai sensi del decreto legge n. 8/2017, la Giunta Regionale nella sua ultima seduta, ha deciso di acquistare 326 unità immobiliari da utilizzare per l’emergenza abitativa generata dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e seguenti, che hanno interessato la regione Abruzzo, unitamente ad altre regioni. Con detta decisione si è attivata la fase di concreto “acquisto” immobiliare che consente non solo di fornire alla collettività terremotata avente diritto (circa 1000 persone) soluzioni abitative, ma anche di ridurre gli elevati costi generati dalle varie forme di assistenza alla popolazione, in particolare dall’ospitalità alberghiera.

Nel provvedimento si legge che le graduatorie stilate sulla base delle richieste e suddivise per comune, sono divenute definitive dopo l’esito positivo dei sopralluoghi degli alloggi compiuti dai tecnici della Struttura di Missione per il Superamento delle Emergenze –SMEA, incaricati di verificarne lo stato effettivo.

L’ordinanza adottata dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 581 del 15 marzo 2019, ha approvato la proposta di acquisizione come indicata nel decreto SMEA per l’importo massimo di euro 51.408.638,81.

Nella deliberazione approvata viene stabilito che le ATER di Teramo, L’Aquila e Pescara, sono i soggetti deputati all’acquisizione al proprio patrimonio degli immobili e incaricate ad adottare tutti gli atti necessari e conseguenziali, stabilendo, contestualmente, che con successivi provvedimenti saranno erogate in favore delle suddette ATER le somme necessarie ai pagamenti, a valere sulle risorse finanziarie rese disponibili con l’OPCM n. 581 del 15 marzo 2019.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *