Vasto

Tari, il M5S promuove un ricorso dei cittadini al Tar Regionale

Il Consiglio comunale di Vasto, nella seduta del 3 aprile 2019, ha approvato un Piano finanziario per la gestione dei rifiuti 2019 (PEF) su cui esistono forti dubbi di legittimità a causa delle palesi violazioni del DPR 158/1999 che stabilisce con chiarezza i requisiti necessari alla validità del PEF.

La conseguenza più eclatante dell’erroneo operato di quest’Amministrazione di centrosinistra è la mancata riduzione della TARI che avrebbe dovuto necessariamente derivare dalla riduzione del canone annuo Pulchra di circa 300.000 euro, ottenuta, seppure come magra consolazione, a seguito della svendita della quota comunale del 51% in favore della SAPI.

La TARI che doveva essere ridotta di 300.000 euro è stata invece aumentata di 100.000 euro senza alcuna plausibile giustificazione, e quindi è stata sottratta ai cittadini la non trascurabile cifra di 400.000 euro.

Ciò senza considerare altre gravi carenze del PEF 2019, tra le quali ci limitiamo a segnalare la mancata detrazione dei costi dovuta al recupero di evasione della TARI.

Il Comune ha recuperato negli ultimi due anni circa 300.000 euro dagli evasori TARI, ma ha omesso di considerare questi importi a detrazione dei costi previsti dal PEF, danneggiando così i cittadini che hanno pagato regolarmente la TARI.

IL PEF 2019 quindi non soddisfa i criteri di veridicità e trasparenza richiesti dalla legge e costringe i cittadini a pagare per la TARI un importo non dovuto di circa 700.000 euro.

In Consiglio comunale la nostra portavoce Dina Carinci ha cercato inutilmente di dissuadere la maggioranza dall’ approvare il PEF, chiedendo di apportare le modifiche previste dalla legge.

Di fronte all’indifferenza dell’Amministrazione, ai cittadini non resta che difendere i propri diritti con un ricorso al TAR Regionale.

I cittadini soggetti a tassazione TARI da parte del Comune di Vasto, muniti di codice fiscale, sono invitati ad apporre la firma di delega legale per il ricorso che dovrà essere presentato al più presto.

Le firme saranno raccolte dall’9 al 23 maggio presso l’Infopoint M5S di Piazza Rossetti, tutti i giorni, dalle ore 16 alle ore 20.

Movimento 5 Stelle Vasto

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.