Banner Top
Banner Top

“Ennesima occasione persa della Bocchino di tacere”

 

Invitiamo la consigliera Bocchino a leggere attentamente tutti i parametri necessari affinché un ospedale diventi Dea di I livello. La lampada di Aladino, è noto, non esiste. Ma forse la consigliera Bocchino questo non lo sa ancora. Vivrà forse e ancora nel suo mondo incantato!

Vorremmo invitare la consigliera Bocchino a dire ai cittadini in quali condizioni la Sanità era stata lasciata dalla giunta Chiodi-Febbo. Ma le chiederemo troppo. Non lo sa. Forse era impegnata a fare altro.

Quanto invece fatto dal centrosinistra in Regione è scritto nero su bianco. Persino l’Assessore alla Sanità Verì ha detto che i conti sono in equilibrio. Gli stessi conti che non erano in ordine quando la giunta Chiodi-Febbo si alzò dalle poltrone tanto comode a loro.

Consigliamo pertanto alla consigliera Bocchino di leggere prima le carte e poi di pigiare le dita sulla tastiera. Farebbe cosa buona e dovuta soprattutto per il ruolo che riveste.

La invitiamo inoltre calorosamente a non perdere tempo a cercare carte e fatti al solo scopo di denunciare, a suo dire, le “malefatte” del centrosinistra. Non le troverà e soprattutto non è questo il ruolo che gli elettori le hanno affidato.

Invitiamo infine la consigliera Bocchino ad usare il fiato – come da lei scritto – nelle Commissioni di cui la stessa fa parte per dare contributi e risposte positive ai Vastesi, al comprensorio e all’Abruzzo intero.

Il suo ruolo è di maggioranza. È ora che inizi a farlo lasciando perdere l’operato della giunta D’Alfonso-Paolucci, perché sprecherà solo tempo e soprattutto sperpererà soldi pubblici! E perché la “malefatte” non le troverà…ma le farà se continuerà con i soliti spot, i soliti selfie e la perenne e quotidiana campagna elettorale!

Ma da una consigliera come la Bocchino che crede ancora alla lampada di Aladino e che usa termini quali “sono alla canna del gas”, il futuro haimé lo vediamo nero!

Il Comitato Civico a difesa del San Pio invece che non parla, ma fa parlare i consiglieri della Lega Vasto, Cappa e D’Alessandro lo invitiamo a sollecitare l’assessore Verì – che mai ha smentito il buon lavoro fatto dall’ex assessore Silvio Paolucci, cosa che purtroppo non ha potuto fare lo stesso Paolucci al suo insediamento – di procedere con le assunzioni. Il piano c’è e grazie al Pd. Di concludere i 2/10 dell’emodinamica. Gli 8/10 ci sono e grazie al Pd. Di concludere quanto già avviato dal centrosinistra!

Per onor di cronaca dire le verità non sono “inutili battibecchi e sterili polemicucce”. I cittadini vanno informati. Cosa che i consiglieri comunali Cappa e D’Alessandro, la consigliera regionale Bocchino e il Comitato Civico a difesa del San Pio non fanno.

Infine, sulla donna seria e di valore qual è l’assessore Verì ci troviamo d’accordo. Lei non scende a sterili attacchi politici solo per denigrare l’operato altrui. Cosa che invece fanno continuamente i consiglieri Cappa e D’Alessandro, la consigliera regionale Bocchino e il Comitato Civico a difesa del San Pio.

A questo il Pd no ci sta e risponderà sempre!

Segreteria Provinciale Pd Chieti

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.