Banner Top
Banner Top

Sam sempre in sciopero, domani tavolo in Comune

Anche ieri i lavoratori della Sam hanno gridato la loro disperazione manifestando per il secondo giorno consecutivo davanti ai cancelli della fabbrica di Piana Sant’Angelo , che dista solo pochi metri dalla Denso. A sostenere i lavoratori dopo la Femca Cisl è arrivata anche la Filctem Cgil.

Il segretario Emilio Di Cola ha annunciato che parteciperà anche al summit convocato dal sindaco Tiziana Magnacca in municipio, venerdi mattina. Contestualmente il sindacato ha diffuso una nota in cui ribadisce l’assoluta necessità di trovare una soluzione alla vertenza .

” La Filtcem”, annota il sindacato ” è impegnata nella vertenza in atto che le lavoratrici e i lavoratori hanno aperto nei confronti della SAM S.r.l. dopo che il responsabile aziendale ha comunicato l’intenzione di cessare la propria attività a causa dello stato economico/finanziario dell’azienda”.

Dalle dichiarazioni del responsabile aziendale l’attuale situazione è figlia, principalmente, degli accordi commerciali intercorsi negli anni tra la stessa società e la DENSO Manufacturing Italia S.p.A. di San Salvo (CH), che risulta essere uno dei più grandi fornitori globali di tecnologia, sistemi e componenti avanzati nel settore automobilistico. La Filctem CGIL ritiene che non possono essere scaricati sui lavoratori e sulle proprie famiglie i “patti commerciali” che hanno scaturito lo stato di indebitamento dell’azienda.

“Raccogliamo positivamente, invece”, sottolinea Di Cola ” il tavolo promosso per il prossimo 26 aprile dal Sindaco di San Salvo, nel quale sono state convocate le aziende interessate e le organizzazioni sindacali provinciali di categoria. Auspichiamo “, conclude il sindacato ” e lavoreremo per questo, che le parti possano trovare al più presto una soluzione definitiva, affinché vengano messi al sicuro l’azienda stessa e i relativi posti di lavoro, ricordando agli attori in campo che sia la SAM S.r.l. che la multinazionale DENSO Manufacturing hanno, in primis, la responsabilità sociale sui livelli occupazionali di questo territorio”.

Dello stesso avviso la Cisl che già nei giorni scorsi aveva espresso il proprio pensiero sollecitando le parti a trovare un ‘alternativa alla chiusura della fabbrica aperta nel 1985 e che per tanti anni ha lavorato solo per Denso. La Sam potrebbe trovare altri clienti ma nel frattempo è assolutamente necessario che Denso manifesti la propria disponibilità a trattare. La proprietà di Sam ha detto chiaramente che l’indebitamento è troppo importante per continuare a lavorare . Vanno quindi modificati gli accordi. Nel frattempo 25 persone , e fra loro molti padri di famiglia monoreddito, vivono un momento di grave disagio economico e psicologico. ” Faremo il possibile per aiutarli”, ha ripetuto ieri il segretario della Filtcem Cgil, Emilio di Cola.

Paola Calvano (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.