Calcio serie D, girone F. Domani pomeriggio, calcio d'inizio alle ore 15. Aldo Papagni: "Ci siamo"

Vastese, vincendo a Castelfidardo sarà salvezza matematica

papagni

Domani pomeriggio a Castelfidardo. Il 28 aprile in casa con l’Avezzano e, per chiudere, il 5 maggio sul campo dell’Agnonese. La Vastese ha 270’ a disposizione per chiudere la pratica salvezza senza correre il rischio di doversela giocare nei play-out. Classifica alla mano la squadra di Aldo Papagni sta molto meglio rispetto alle sue dirette concorrenti, avendo 4 punti in più del Giulianova, 5 in più sula coppia formata da Avezzano e Forlì, 7 sull’Isernia, otto sul Santarcangelo, 9 sull’Agnonese e addirittura 17 sull’ormai retrocesso Castelfidardo. Ecco, per rendere “inutili” le sfide contro Avezzano e Agnonese i biancorossi domani pomeriggio devo provare a fare bottino pieno proprio a Castelfidardo. In caso contrario la certezza matematica della salvezza, con ogni probabilità, sarà rinviata a dopo Pasqua.
Aldo Papagni lo sa benissimo e da lunedì ha cominciato a preparare la sfida marchigiana, all’indomani dell’immeritata sconfitta subita contro la capolista Cesena che non ha cancellato i tre precedenti successi consecutivi ottenuti contro Montegiorgio, Notaresco e Giulianova. Proprio grazie ai nove punti conquistati prima della sfida con i romagnoli la squadra del presidente Franco Bolami è riuscita a guadagnare tanto terreno nei confronti delle più dirette concorrenti nella lotta per non retrocedere.
“In questo finale di stagione ci sarà bisogno di tutti – ha tagliato corto il tecnico pugliese – perchè ci aspettano partite decisive. La salvezza è a un passo ma dobbiamo fare l’ultimo sforzo per regalarla ai nostri tifosi che domenica scorsa, contro il Cesena, sono tornati quelli che conoscevo quando venivo a giocare a Vasto da avversario. Con il pubblico di domenica scorsa la Vastese, in futuro, potrà fare davvero tanta strada”.
Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo domani pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15) se ne saprà sicuramente di più oggi, subito dopo l’ultimo allenamento in programma allo stadio Aragona. L’impressione è che rispetto alla gara con il Cesena potrebbero esserci delle novità, soprattutto in fase offensiva, dove dovrebbe trovare spazio dal primo minuto Vito Leonetti. Cosa che spera anche Nicola Fiore con il chiaro intento di riscattare una seconda parte di stagione al di sotto di quelle che sono le sue possibilità. La squadra partirà alla volta di Castelfidardo domani mattina.
GAETANO QUAGLIARELLA (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

1 Commento

  1. GIORGIO PAPAGNI

    come fa ad essere salvezza matematica se ci sono 5 punti dai playout e mancherebbero due giornate alla fine?

    Reply

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *