Il vice sindaco di Vasto Giuseppe Forte replica alle opposizioni sui lavori di adeguamento e messa in sicurezza dell'autostazione

“Terminal bus, i ritardi sono colpa di Tua”

terminal_bus
Giuseppe Forte

Giuseppe Forte

“I ritardi nella realizzazione dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza del Terminal Bus di via dei Conti Ricci non sono da addebitare al comune di Vasto”. A precisarlo è l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Forte che interviene dopo le polemiche sollevate dalla minoranza  consiliare. Nei giorni scorsi Davide D’Alessandro e Alessandra Cappa avevano denunciato le condizioni in cui versa la stazione dei pulman, facendosi portavoce delle lamentele di tanti cittadini e pendolari.

Non è soltanto un problema di aiuole sporche, delle bottiglie e delle lattine che si accumulano, delle cartacce buttate qua e là, ma di vera e propria igiene, visto che continua a mancare un bagno pubblico”, avevano detto i due consiglieri comunali della Lega. Immediata la replica del vice sindaco.

“La Tua spa (società unica abruzzese di trasporto), che ha programmato l’interventonelle si è vista costretta ad annullare in autotutela la gara indetta per l’affidamento del servizio di progettazione esecutiva delle opere in seguito ad un ricorso”, spiega Forte, “la Regione Abruzzo, per l’affidamento dei servizi professionali tecnici, aveva individuato i relativi oneri finanziari nella misura variabile tra il 6% e 8% rispetto al valore dell’intervento da realizzare, in deroga alle tariffe professionali. Di conseguenza la Tua spa, in qualità di soggetto attuatore, aveva stabilito una base d’asta in linea con l’indicazione data dalla presidenza della Regione Abruzzo. alle tariffe professionali, come già indicate dalla Regione Abruzzo. In  seguito ad una sentenza del Consiglio di Stato del 29 marzo scorso, la società Tua, in qualità di soggetto attuatore, ha reso noto la decisione di uniformarsi a tale sentenza, anche per i positivi riflessi in termini di minori costi,  di annullare la nuova procedura e di indire una nuova gara con base d’asta conforme alla indicazione della Regione Abruzzo. Ne consegue che subito dopo aver espletato questa procedura la Tua potrà procedere all’affidamento della progettazione definitiva dell’opera il cui costo di circa 550mila euro sarà a totale carico della Regione Abruzzo”.             

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *