Vasto. L'esponente della "Nuova Terra"

Ivo Menna: sindaco dimettiti e rifletti in 20 giorni

ivo menna

“Il sindaco di Vasto, Francesco Menna si dimetta, ha venti giorni di tempo per riflettere e ritornare a riassumere il ruolo che la città gli ha dato”. L’invito non arriva questa volta dall’opposizione consiliare ma da Ivo Menna, fondatore della lista civica “La Nuova Terra” e prende spunto dal dibattito che si è aperto in questi giorni all’interno della maggioranza di centrosinistra circa la necessità di un cambio di passo dell’azione amministrativa.

“Il sindaco parla di fase due, ma non si sa cosa significhi”, attacca Ivo Menna, “nuove politiche urbanistiche ed ambientali, nuovi interventi pubblici sui tantissimi problemi come la manutenzione, il dissesto idrogeologico, lo spopolamento del centro storico, il recupero del patrimonio esistente. In conclusione, vorrei dire al sindaco di Vasto che  tutta la storia della rivoluzione giovanile sbandierata nel 2016 si conclude miseramente se addirittura un suo consigliere giovanissimo, Marco Marchesani, entra e rafforza la componente di Luciano Lapenna. Vorrei sommessamente regalare un consiglio al sindaco di Vasto: di rassegnare le dimissioni avendo venti giorni per riflettere e ritornare a riassumere un ruolo che la città gli ha dato, ovvero di fare il sindaco, decidendo in modo autorevole e forte. Questo sì che farebbe tremare le vene e i polsi a chi ha vissuto economicamente tutta la vita con la politica”.     

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

1 Commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *