Banner Top
Banner Top
Banner Top

Evaso dai domiciliari, arrestato 41enne romeno

Tratto in arresto per furto aggravato lo scorso 19 febbraio e in attesa del decreto di convalida da parte del Giudice delle Indagini Preliminari, un 41enne di origini romene, da anni residente a San Salvo è stato tratto in arresto ieri sera dai Carabinieri di Vasto, insieme alle pattuglie della C.I.O. del X Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, per reato di evasione.

IL FATTO. Nella serata di ieri 22 febbraio i Carabinieri di Vasto, insieme alle pattuglie della C.I.O. del X Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, hanno tratto in arresto per reato di evasione N. C. quarantunenne di origini romene, da anni residente a San Salvo. L’uomo, già tratto in arresto per furto aggravato dal personale del Commissariato di Vasto lo scorso 19 febbraio, mentre era in attesa del decreto di convalida da parte del Giudice delle Indagini Preliminari, emesso in data 21 febbraio, si rendeva irreperibile ad ogni tentativo di notifica dell’atto, facendo perdere le proprie tracce. I militari dell’Arma, avuta notizia che il latitante potesse gravitare nei pressi del centro di Vasto, veniva individuato, circondato e infine arrestato, senza opporre alcuna resistenza.

Sempre nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di San Salvo, davano esecuzione all’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza de L’Aquila, il quale disponeva la pena a 6 mesi di reclusione in regime di arresti domiciliari per D. E., sessantottenne italiano residente a San Salvo resosi autore di furto aggravato e con diversi precedenti alle spalle.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.