Vasto. Dal 1° maggio niente più campane per il vetro ma raccolta a domicilio. Utenti identificati con un codice sui contenitori. Un'app aiuta a separare i rifiuti

Cambia il “porta a porta”, microchip sui bidoncini

bty

Spariscono le campane per il vetro che verrà ritirato a domicilio, i contenitori vengono dotati di microchip per identificare gli utenti e per facilitare i controlli da parte del personale incaricato e a supporto dei cittadini arriva una “App”, che tramite il proprio smartphone,  consentirà di riconoscere i prodotti attraverso un codice a barre e sapere con esattezza in quale contenitore deve essere conferito.

Cambia volto la raccolta differenziata “porta a porta”, le cui novità sono state illustrate ieri mattina dall’amministrazione comunale e dal personale della Pulchra Ambiente, società diventata completamente privata dopo l’acquisto delle quote pubbliche detenute dal Comune. Le innovazioni sul servizio verranno introdotte dal primo maggio e saranno precedute da una capillare campagna  informativa, che durerà fino a maggio, per poi riprendere in estate a Vasto Marina e che prevede l’affissione di manifesti e locandine, diffusione di volantini, info-point, incontri pubblici e strumenti web.

“Piccoli cambiamenti per fare grande la raccolta”: è questo il messaggio centrale della nuova campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza, alla quale l’amministrazione comunale chiede la massima collaborazione.

“Dividere in modo corretto i propri rifiuti reca benefici all’ambiente e alla comunità”, spiega il sindaco Francesco Menna, “purtroppo, continuiamo ad imbatterci in angoli della città degradati da abbandoni selvaggi e incivili. Grazie alle innovazioni introdotte sarà possibile utilizzare ulteriori strumenti per migliorare la raccolta ed individuare le infrazioni. Confido in tutta la cittadinanza: non ci saranno più scuse per non rispettare la nostra città”.

Nei prossimi giorni i “facilitatori ambientali”, operatori appositamente formati e muniti di tesserino identificativo, si recheranno direttamente a casa degli utenti per consegnare a domicilio il nuovo materiale informativo e i contenitori, illustrare le novità, chiarire le modalità di separazione e conferimento dei materiali. A chi non sarà trovato in casa, sarà lasciato un invito a recarsi presso l’Ecosportello di via Conti Ricci, presso il Palazzetto dello sport.

“A Vasto inizia una nuova fase nella gestione dei rifiuti con delle novità che contribuiranno ad aumentare la percentuale della raccolta differenziata”, aggiunge l’assessore alle politiche ambientali, Paola Cianci, “con l’introduzione del porta a porta del vetro daremo una risposta importante ai cittadini che in questi anni ci hanno segnalato l’abbandono dei rifiuti vicino alle campane”.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *