Il presidente dell'Associazione Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise interviene dopo l'incidente verificatosi ieri sera: "Gli ultimi morti e feriti devono svegliare la coscienza della politica"

Turdò: “Sulla Trignina al più presto il raddoppio”

50994964_1028524540826241_8377190366314496000_n

Anche ieri sera sono bastate poche gocce d’acqua per provocare un incidente sulla Fondo Valle Trigno all’altezza del kilometro 57+800, vicino dove solitamente si posiziona la postazione autovelox e lo stesso dove avvenne l’incidente mortale che provocò il decesso dell’agente della polizia stradale, mai dimenticato Sulpizio”. Queste le prime parole del Presidente dell’Associazione Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise Antonio Turdò.

“Io stesso – continua – sono rimasto bloccato per circa 1 ora in attesa che le forze dell’ordine e gli addetti dell’Anas sgomberassero la sede stradale. Impressionanti sono i reperti fotografici ricevuti dalla nostra associazione , una delle due autovetture spezzata in due, per fortuna i due feriti, per notizie acquisite, non sono gravi. Come confermato da tanti automobilisti presenti e come noi andiamo affermando da tempo, tutti concordavano che la soluzione è il raddoppio della SS 650 due corsie per ogni senso di marcia da San Salvo a Bagnoli”.

“La strada – prosegue e conclude – ha bisogno di paraurti salva automobilisti e reti contro l’invasione della sede stradale da parte dei cinghiali ed altri animali selvatici. Gli ultimi morti e feriti devono svegliare la coscienza della politica”.

IL FATTO. Erano da poco passate le 20,30 quando una Ford Focus e un Fiat Fiorino si sono scontrati sulla Trignina nel territorio di Tufillo. Un impatto tremento che ha spezzato in due la Ford Focus. Intrappolato tra le lamiere invece il conducente del Fiorino trasportato poi in codice rosso. Le sue condizioni fortunatamente non sono gravi. Lievemente ferito il conducente della Focus. All’arrivo dei soccorsi, la scena presentatasi dinanzi agli stessi era raccapricciante. Per estrarre l’uomo alla guida del Fiorino sono dovuti intervenuti i Vigili del Fuoco. Sul posto sono giunti anche i Carabinieri di Fresagrandinaria. Durante tutte le operazioni di soccorso e di ripristino della viabilità, la Trignina è rimasta chiusa al traffico.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *