Banner Top
Banner Top

Marisa Tiberio: “Stop alla grande distruzione”

Si è svolto nei giorni scorsi a Pescara l’incontro tra la Confcommercio ed i candidati alla Presidenza della Regione Abruzzo. Sono intervenuti, oltre ai candidati Sara Marcozzi, Giovanni Legnini e Marco Marsilio, il presidente regionale di Confcommercio Abruzzo Roberto Donatelli, i vice presidenti Marisa Tiberio, Francesco Danelli e Giammarco Giovannelli ed il direttore Celso Cioni, che ha moderato l’incontro.

I temi trattati in apertura dalla Presidente di Confcommercio Chieti Marisa Tiberio hanno riguardato lo stop definitivo e non più temporaneo degli insediamenti della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) che in Abruzzo hanno attualmente il non invidiabile “Primato Europeo” di mq per abitante:

Successivamente il Presidente Confcommercio Teramo e Presidente di Federalberghi Abruzzo Giammarco Giovannelli ha avanzato le proposte riguardo la necessità di stanziare risorse per il settore strategico del Turismo, mentre il Presidente di Confcommercio Pescara ha formulato le proposte relative alle infrastrutture (aeroporto, porti, alta velocità ferroviaria) ed alla risoluzione delle criticità che gravano attualmente sul comparto del Turismo Balneare abruzzese (erosione della costa, qualità delle acque, applicazione del Piano Demaniale Regionale, accesso al credito) per riposizionare la competitività del Sistema Abruzzo; infine, il Presidente Regionale Confcommercio Abruzzo Roberto Donatelli ha posto le problematiche riguardanti il terziario di mercato nelle aree interne e proposto un assessorato regionale per i settori del commercio, del turismo e dei servizi che ricomprenda anche quello per l’innovazione.

Il Direttore Regionale Celso Cioni ha invitato i candidati a valutare l’opportunità di rifinanziare i C.A.T. (Centri di Assistenza Tecnica) per migliorare la preparazione e l’offerta dei servizi in ottica turistica e rivedere la destinazione dei fondi europei, per lo più destinati, negli ultimi anni, ad altri settori economici e che invece dovranno tenere conto che il terziario supera il 60% del PIL ed occupazione in Abruzzo.

“Siamo particolarmente soddisfatti dell’esito del confronto franco e costruttivo”, ha spiegato il presidente Donatelli insieme al direttore Cioni, “ed abbiamo trovato rispondenza da parte dei candidati rispetto ai contenuti della nostra piattaforma.Per questo siamo fiduciosi che la prossima legislatura possa fornire risposte concrete al terziario di mercato che attende e merita finalmente una nuova fase di ascolto ed attenzione”. (abruzzolive.it)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.