Dal prossimo febbraio gli interinali in scadenza diventano a tempo indeterminato. La Sevel si conferma il cuore pulsante del territorio e dell’export abruzzese

Sevel, al via le stabilizzazioni di 140 precari

Sevel home

Sevel torna ad assumere. Di 147 contratti a tempo determinato in scadenza alla fine di gennaio 140 sono stati stabilizzati con contratto a tempo indeterminato. I sette contratti restanti verranno prorogati per altri mesi con agenzie di somministrazione. Una boccata d’ossigeno in una valle, quella del Sangro, che sembra poter respirare a pieni polmoni nonostante la crisi economica e le difficoltà di diverse aziende, non ultima la fabbrica dei turbocompressori Honeywell, che ha delocalizzato in Slovacchia, e la ex Blutec che ha lavorato a singhiozzo per mesi, nonostante le commesse richieste proprio dalla Sevel, e che sta vivendo una difficile cessione aziendale.

Sevel si conferma quindi il cuore pulsante del territorio e dell’export abruzzese. Con 1.200 furgoni realizzati ogni giorno è un motore che corre veloce e che, da diversi anni, non subisce alcun contraccolpo da parte dei mercati. Del resto il Ducato Fiat resta in vetta alle classifiche di vendita perfino nella vicina e più efficiente Germania e si spera in un appeal altrettanto favorevole anche per il prossimo modello a motore elettrico che arriverà nello stabilimento di contrada Saletti nel 2020. E si spinge l’acceleratore anche sulle assunzioni. Solo lo scorso novembre era arrivata la notizia che Sevel aveva deciso di trasformare 25 contratti interinali da tempo determinato a indeterminato. Oggi si aggiungono altri 140 dipendenti con lo stesso destino contrattuale.

«Abbiamo accolto positivamente la notizia di assumere 140 ragazzi in scadenza il 27 gennaio», interviene Amedeo Nanni, Fim, «auspichiamo inoltre di aprire nel breve tempo un confronto con l’azienda per stabilizzare anche l’ultimo gruppo in scadenza il prossimo marzo. Questa è una risposta positiva che denota l’ottimo stato dell’azienda alla quale chiederemo di effettuare ulteriori sforzi in favore del territorio».

«Gli effetti positivi della produzione di Sevel portano risultati anche sul territorio», fa notare Gianluca Gagliardi, segretario provinciale Fismic, «non a caso anche nella Fca Plastic, fabbrica dell’indotto Sevel, sono stati prorogati 9 contratti da agenzie di somministrazione a contratti a tempo indeterminato».

«In controtendenza con tutto il mondo Fiat», dice Giancarlo Carlucci, rsa Sevel Uilm, «Sevel è l’unico stabilimento che sta assumendo e che dà prospettive di un futuro lavorativo ai giovani».

Intanto la direzione aziendale ha comunicato le giornate di recupero lavorativo per il fermo dovuto allo sciopero ex Blutec: si tratta del turno B di sabato 2 febbraio e del turno C di domenica 10 febbraio. I sindacati hanno chiesto la possibilità di recuperare gli abbonamenti di sabato 19 gennaio al 2 febbraio.

Daria De Laurentiis (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *