Lo realizzerà l’impresa Molino. L’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Menna è convinta che con il nuovo parcheggio da 100 posti auto verrà migliorata la fruibilità della riserva naturale, soprattutto dal punto di vista turistico e balneare, con riflessi anche sulla sicurezza stradale

Un parcheggio da 100 posti auto a Punta Aderci

Sarà l’impresa Molino srl a realizzare il nuovo parcheggio da 100 posti auto  nella riserva naturale di Punta Aderci. La ditta vastese ha infatti manifestato la propria disponibilità ad eseguire i lavori, offrendo un ribasso percentuale pari al 17,10% dell’importo a base d’asta. L’offerta pari a 28. 017 euro è stata ritenuta congrua dagli uffici comunali che hanno deciso di procedere con l’affidamento diretto.

L’impresa Molino dovrà realizzare gli interventi  previsti nel progetto entro 20 giorni. I tempi di esecuzione sono quindi strettissimi. Non si può dire altrettanto per la procedura che ha fatto slittare nel periodo invernale i lavori dell’infrastruttura che molti si aspettavano potesse essere pienamente fruibile già dallo scorso mese di agosto, periodo in cui la riserva di Punta Aderci viene presa d’assalto da vacanzieri e residenti. L’iter finalizzato ad acquisire i pareri favorevoli e i necessari nulla osta (compreso quello della Sovrintendenza ai beni ambientali) è stata completata solo nei mesi scorsi. Tra l’altro risale al 21 giugno sia l’approvazione del progetto esecutivo,  sia la convenzione di concessione in uso di beni immobili con l’Arap che è proprietaria dei terreni ubicati sul promontorio a nord del porto in prossimità dell’accesso pedonale alla spiaggia di Punta Penna, meta in estate di migliaia di bagnanti.

L’Azienda regionale per le attività produttive, nata dalle ceneri degli ex Consorzi Industriali abruzzesi, ha autorizzato la concessione per dieci anni dell’area da destinare a parcheggio dietro il corrispettivo di un canone annuale di 2.651 euro, formalizzato con la firma del protocollo. Trattandosi di un intervento che ricade in un’area sottoposta a vincoli paesaggistici ed archeologici, il Comune ha dovuto acquisire una serie di pareri, tra cui quello del Comitato di gestione della riserva,  ed effettuare la valutazione di incidenza ambientale per poter escludere ripercussioni negative sull’habitat.

L’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Menna è convinta che con il nuovo parcheggio da 100 posti auto verrà migliorata la fruibilità della riserva naturale, soprattutto dal punto di vista turistico e balneare, con riflessi anche sulla sicurezza stradale della zona la quale è quotidianamente interessata dalla circolazione di veicoli e mezzi pesanti per via della vicina zona industriale e dell’annesso bacino portuale. Uno degli obiettivi è anche quello di decongestionare il parcheggio di viale Marinai d’Italia a servizio della spiaggetta di Punta Penna.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.