Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera: "Quanto avvenuto è la dimostrazione che ci troviamo davanti al ministro 'Toninulla' "

Strada dei Parchi, sit in dei sindaci per sicurezza e pedaggi. Il Ministro “rifiuta” l’incontro

sindaci-protesta-2-1024x768

“Nella vertenza Autostrade dei Parchi il ministro Toninelli ha scelto la via della fuga dal confronto. Prima lancia l’allarme sicurezza – affermando di aver constatato di persona dei problemi ai tralicci – poi però si rifiuta di incontrare anche solo una delegazione dei cento sindaci di Abruzzo e Lazio che oggi manifestavano con un sit-in, insieme a Regione Abruzzo, sindacati e comitati dei cittadini, davanti al ministero dei Trasporti.

Due i temi sul tappeto: quello già citato della sicurezza, dove però il ministro non ha ancora firmato i decreti per lo sblocco dei lavori di manutenzione, mettendo a rischio anche migliaia di posti di lavoro; e quello dell’aumento delle tariffe, ora bloccato fino al 31 dicembre, ma che invece potrebbe avvenire con il nuovo anno viste l’assenza di finanziamenti in Legge di Bilancio e la mancata approvazione del Piano economico finanziario.

Quanto avvenuto è la dimostrazione che ci troviamo davanti al ministro ‘Toninulla’. Ma la mobilitazione continua e al ministero dei Trasporti se ne accorgeranno presto”. Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, in un commento a margine della manifestazione di oggi a Roma davanti al ministero dei Trasporti.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *