Banner Top
Banner Top

Abusi sulle pazienti, assolto l’ortopedico Cericola

La Corte d’Appello di Perugia ha scritto la parola fine sulla delicata vicenda giudiziaria che ha coinvolto per 10 anni il dottor Carlo Cericola, 61 anni, fisiatra di Paglieta. La Corte a cui erano stati rimessi gli atti dalla Corte di Cassazione (che aveva annullato la sentenza della Corte d’Appello dell’Aqula) dopo aver preso visione di nuove perizie, ha sancito l’assoluzione dell’ortopedico, che opera a Vasto e San Salvo, dalle accuse di violenza sessuale e abusi su una donna di Lanciano e su una ragazza di San Salvo.
La sentenza di condanna per il caso di San Salvo era già stata annullata. Confermato l’annullamento di tutte le accuse. La Corte perugina ha accolto tutte le richieste dei legali del medico, gli avvocati Giovanni Cerella e Giandomenico Caiazza. All’Aquila Cericola era stato assolto per l’episodio di Lanciano e condannato a tre anni di reclusione per quello di San Salvo; il reato era stato derubricato da violenza sessuale ad atti di libidine.
Il processo a Cericola iniziò nell’ottobre del 2008. Due anni prima l’ortopedico era stato arrestato dai carabinieri di Atessa in seguito alla denuncia di una paziente, D.M., 50 anni, di Lanciano, che accusava il medico, esperto in terapie della riabilitazione e titolare della clinica Villa Romina a Paglieta, gestita con la moglie, di avere abusato di lei durante una visita. Nel corso dell’inchiesta un’altra paziente, una giovane di San Salvo, lo accusò dello stesso reato.
Paola Calvano (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.