Banner Top
Banner Top
Banner Top

Ubriaco e alla guida di un’auto rubata: arrestato 22enne, muore il passeggero

Un morto e un ferito gravissimo è il bilancio di un incidente stradale avvenuto la scorsa notte sul lungomare Sirena di Tortoreto Lido, attorno alle 5.30. La vittima è Gervasio Guarnieri, 22enne di etnia rom residente a Mosciano Sant’Angelo (Teramo). Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Alba Adriatica (Teramo), il conducente di un’Alfa 145 che procedeva a forte velocità in direzione sud, ha perso il controllo dell’auto nei pressi di una rotonda: l’autovettura dopo aver urtato un muretto di cemento si è ribaltata più volte finendo la sua corsa a un centinaio di metri. I soccorsi del personale del 118 e dei vigili del fuoco sono stati inutili per il passeggero della vettura, Gervasio Guarnieri, morto sul colpo. Il cugino e coetaneo alla guida è stato estratto dall’abitacolo e trasferito all’ospedale Mazzini di Teramo dove è ricoverato in condizioni gravissime nel reparto di rianimazione. (Ansa).

Il giovane alla guida dell’auto, sottoposto ad alcol test, aveva un valore quattro volte superiore al consentito (il limite è di 0,5, nel sangue alcol intorno al 2) ed è scattato dunque l’arresto per omicidio stradale. Non solo: sempre dagli accertamenti partiti in seguito all’incidente, l’Alfa è risultata rubata qualche giorno fa a Roseto degli Abruzzi. Per il 22enne, dunque, è scattata anche la denuncia per ricettazione. Il giovane resta ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Mazzini di Teramo ed il mezzo messo sotto sequestro come da prassi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.