San Salvo. Ladri scatenati nella zona industriale di Piana Sant'Angelo e in centro. Nuova richiesta all'Arap: "Punti su illuminazione, strade sicure e potatura alberi"

Rubati un’auto e il carrello, appartamento svaligiato

furto-in-casa-2

La scorsa settimana due tentativi di furto in altrettanti cantieri edili, un furto di attrezzi (valore settemila euro) fallito grazie all’intervento dei carabinieri. La notte fra lunedi e martedi il furto di una Panda 4×4 e di un carrello agganciato ad una bisarca, oltre ad un appartamento svaligiato in pieno giorno.

San Salvo e in particolare Piana Sant’Angelo, continua ad essere teatro di raid ladreschi. E’ soprattutto al calar del sole che le gang si scatenano. Più volte gli operai che lavorano nella zona hanno segnalato la presenza di sbandati e senza tetto all’interno dell’autoporto abbandonato. Altre volte la struttura (che è stata completamente spogliata di arredi e servizi) è stata utilizzata come magazzino temporaneo per la merce rubata.

Le notizie arrivate da Pescara sulla Zes e sul recupero dell’autoporto hanno suscitato quindi approvazione e soddisfazione. Il recupero e la bonifica della faraonica struttura è un primo passo verso il recupero dell’intera area.

Resta piuttosto scettica il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca.La gestione della struttura”, commenta Tiziana Magnacca “unitamente alla sua sistemazione, va definitivamente risolta. Le amministrazioni regionali si portano sulle spalle due grandi responsabilità :una per aver speso milioni di euro di fondi pubblici per una struttura mai utilizzata. L’altra per non aver saputo trovare un adeguata soluzione alternativa che consentisse di mettere a reddito la struttura stessa ed evitare di far subire a San Salvo anche le conseguenze del degrado e dello stato di abbandono dell’impianto. In entrambi i casi si tratta di politica incapace e irresponsabile. Non basterà la Zes. Ci vorrà volontà e visione politica. Certo é che quella struttura necessita di una nuova considerazione sia in termine di funzione che di gestione”.

Il primo cittadino e con lei i sindacati e gli industriali tornano però a chiedere anche la manutenzione dell’area da parte dell’Arap. “A Piana Sant’Angelo servono illuminazione, strade sicure e manutenzione degli alberi”, ha ricordato la Magnacca.”I ladri fanno festa al tramonto perchè Piana Sant’Angelo piomba nel buio“, confermano i lavoratori delle aziende di via Olanda. E a riprova di quanto affermano ricordano l’epilogo del tentato furto in via Olanda. La porta blindata ha retto all’attacco dei ladri ma le telecamere che hanno ripreso l’arrivo dei balordi non hanno ripreso nulla a causa del buio.

A San Salvo (così come a Vasto ) sono state promesse più forze dell’ordine. Tutti i politici della città, a prescindere dal colore politico si augurano sia davvero così.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *