Massimiliano Delle Vigne il 5 settembre 2017 subì una rapina con percosse da una banda che per lui ha le stesse caratteristiche di quella che nei giorni scorsi ha massacrato la famiglia del dottor Martelli

Rapina in villa, la vittima di un altro colpo: “Sono gli stessi, ne sono sicuro”

Lanciano (Chieti) - rapina in villa

“Sono le stesse persone, ne sono sicuro. Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell’Est Europa”. Così Massimiliano Delle Vigne che il 5 settembre 2017 subì una rapina con percosse da una banda che per lui ha le stesse caratteristiche di quella che nei giorni scorsi ha massacrato la famiglia del dottor Martelli. “Nei primi mesi i carabinieri ci dicevano che erano vicini alla soluzione, ma poi non abbiamo più saputo nulla”, ha detto.

Intanto le indagini si concentrano su frammenti di video ripresi dalle telecamere della Ubi Banca, in Via per Fossacesia.

Nelle immagini – si apprende – si vedono due dei quattro banditi incappucciati che stanno utilizzando le carte di credito sottratte al medico dal quale, mentre lo picchiavano con pugni e calci, si sono fatti fornire i codici pin. In un altro filmato la Polizia avrebbe identificato un’auto sospetta su cui si stanno facendo accertamenti.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *