E’ vice campionessa Italiana

Margherita Cerritelli, argento nel doppio misto ai Campionati Italiani di tennistavolo

photo_2018-05-14_11-12-02

E’ vice campionessa Italiana di doppio misto la vastese Margherita Cerritelli che in coppia con Nicolò Pierpaoli pur combattendo ed arrivando al 5° e decisivo set non ce la fa a superare la coppia composta dalla naturalizzata italiana Ecaterina Mardari e Yari Sabbadini  testa di serie N° 1 della gara .

“Una medaglia non del tutto inaspettata” ci riferisce Stefano Comparelli  il Presidente del sodalizio vastese nel quale milita la Cerritelli:” E’ sempre difficile vincere soprattutto considerando che questa atleta solo da poco più di due anni si è avvicinata a questo sport e questo risultato tanto più appare un evento straordinario e stupendo se non fosse per il fatto che Margherita rappresenta per tutti noi un grande esempio di determinazione e volontà per cui questo successo non ci meraviglia più di tanto e siamo certi che sarà solo la prima di una lunga serie di soddisfazioni per la nostra Margherita.

La Mardari ,straniera naturalizzata quest’anno, per  quella che io ritengo una evidente falla nel regolamento, pur avendo accumulato in un solo anno quasi 9.000 punti, è stata fatta gareggiare nel campionato di 5° categoria.  Tremila punti di differenza tra lei e la testa di serie n° 2 , che è proprio la nostra Cerritelli, sono assolutamente tanti, troppi. “ conclude polemicamente Comparelli che è anche il Presidente Regionale FITET.

Differenza che nonostante tutto non si è fatta sentire come ci si aspettava perché la coppia abruzzese-marchigiana ha tenuto botta cedendo solo all’ultimo e decisivo set per il 3 a 2 finale in favore della coppia Trentina.

Differenza che non si è fatta sentire più di tanto neanche quando si è disputato il quarto di Finale nel doppio femminile in coppia con la sua compagna di squadra Marzia Comparelli.

Anche qui la coppia nostrana ha cercato di rendere difficile la vita al duo femminile capitanato dalla solita Mardari che ha dovuto faticare non poco per accedere alla semifinale cedendo un set ed aggiudicandosene tre, di cui 2 ai vantaggi.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *