Curare l’alimentazione per dire addio alla cistite

manuela di silvio

La cistite è un’infezione delle basse vie urinarie che si manifesta con sintomi ben precisi: bruciore alla minzione, dolore sovra pubico con la sensazione di non aver svuotato completamente la vescica e la necessità di andare spesso in bagno con scarsa minzione, a volte si possono verificare anche forti dolori con perdite di sangue oppure l’urina può essere torbida con odore sgradevole. L’infezione è causata da batteri di origine fecale, vaginale, uretrale o intestinale che risalgono verso la vescica e si manifesta soprattutto nelle donne a causa della vicinanza tra uretra e retto oppure dall’alterazione della microflora vaginale, ma anche irregolarità alimentari possono causare la cistite. Infatti l’alterazione del microbiota intestinale può causare disturbi alle vie urinarie.

Quindi una corretta alimentazione e alcune attenzioni locali possono prevenire  questo problema. Ovviamente se il batterio entra in circolo la cura è farmacologica, ma come già detto si può agire preventivamente adottando corrette norme igieniche, di stile di vita e un’attenzione alla dieta.  La cosa più importante è favorire lo svuotamento della vescica e favorire il transito intestinale, per evitare che batteri patogeni possano colonizzarla ed irritarla, riducendo il consumo degli zuccheri semplici. Occorre favorire la diuresi bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno, mangiando frutta e verdura drenante come ananas, sedano, finocchio e quando la stagione lo permette, l’anguria. Cibi ricchi di fibre insieme ad un’ottimale idratazione favoriscono la motilità intestinale riducendo la proliferazione dei batteri fecali. Ottime sono le tisane a base di mirtilli, ribes, uva ursina o frutti rossi che rafforzano il sistema immunitario ed urinario perché ricchi di vitamina C. Il ribes ha la capacità di impedire ai batteri di aderire alle pareti della vescica e proteggerla dalle infiammazioni. Ad acqua e tisane è importante associare ad alcuni tipi di cibi ed evitarne altri. Sarebbe meglio ridurre il consumo di grassi saturi, aumentando il consumo di fibra, evitare i cibi piccanti, le spezie, il cioccolato, insaccati e le bevande come il tè e il caffè. Sarebbe preferibile seguire un’alimentazione ricca di carboidrati integrali, fibre, pesce e carni bianche. Ridurre gli zuccheri e i carboidrati semplici può essere di grande aiuto, infatti i batteri si cibano di questi nutrienti per cui limitarne il consumo potrebbe privare i microrganismi del loro nutrimento, per cui l’ideale come già detto sarebbe consumare  farina, riso integrali, quinoa.

Le verdure a foglia verde e la frutta fresca rafforzano il sistema immunitario e integrare l’alimentazione con prebiotici e probiotici per ripristinare la microflora batterica può risultare molto utile. In generale si dovrebbe seguire una dieta il più possibile equilibrata per garantire all’organismo il giusto apporto di Sali minerali, vitamine e di fermenti lattici. Quindi via libera a yogurt ricco di fermenti vivi e vitamine B, orzo, latte di riso, in quanto il riso è un rimedio per disintossicare l’organismo ed anche le vie urinarie,  lenticchie, ceci; preferire tutti i cibi crudi depurativi, meglio se crudi, poco conditi e poco salati; a tavola preferire le carni bianche e pesce, evitare i cibi fritti e piccanti, la frutta secca e bevande alcoliche, limitare i latticini e i lieviti. La cistite è una patologia collegata al nostro stile di vita e poiché l’intestino è il nostro secondo cervello comunica con tutti i nostri organi e seguendo delle semplici accortezze comportamentali e alimentari possiamo ridurre l’insorgenza di questa fastidiosa patologia, una corretta alimentazione può salvaguardare il fisico dall’insorgenza della cistite.

D.ssa Manuela Di Silvio
Consulente nutrizionale- Farmacista
Rif. Pag. fb Dr.ssa Manuela Di Silvio
Nutrizione consulenza

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *