Mercoledì 31 gennaio e sabato 03 febbraio alle ore 11,15

Al Palizzi focus sul Mediterraneo con Vanoli e Ranghetti

ITSET_Palizzi
Il Mediterraneo ed il Medioriente saranno gli argomenti di due incontri in programma all’ITSET “Filippo Palizzi” mercoledì 31 gennaio e sabato 03 febbraio.
Il primo relatore sarà Alessandro Vanoli, docente e ricercatore universitario, si occupa prevalentemente di storia mediterranea, di rapporti tra mondo cristiano e mondo musulmano e di presenza islamica nelle Americhe.
Sabato, invece, sarà ospite dell’ITSET “F. Palizzi”, Maria Elisabetta Ranghetti, profonda conoscitrice delle culture e dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo.
Gli appuntamenti, organizzati con l’associazione Med (Mari e deserti) di Casalbordino, partner della scuola per alcuni progetti di Alternanza scuola- lavoro, sono in programma alle 11,15.
I due incontri rientrano tra le numerose attività promosse dall’istituto nell’ambito dei progetti di Alternanza scuola lavoro e di Orientamento in entrata e in uscita. Tra l’altro, per gli studenti del Settore economico dell’articolazione Relazioni internazionali per il marketing e per l’indirizzo Turismo si tratta di due interessanti momenti di approfondimento. Attraverso lo studio di tre lingue (Inglese, Francese, Tedesco o Spagnolo), la scuola li proietta già in contesti internazionali grazie anche alle discipline di indirizzo come Teoria della comunicazione e Relazioni internazionali per l’articolazione Rim o Storia dell’arte per l’indirizzo Turismo” spiega il dirigente scolastico, la prof.ssa Nicoletta Del Re.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *