Sono 39mila le tonnellate aggiuntive rispetto alle 40 mila tonnellate previste nell'accordo già in essere tra le due Regioni

Rifiuti da Roma, approvata dalla Giunta regionale la proposta di Accordi di programma

regione-abruzzo

La Giunta regionale d’Abruzzo ha approvato, questa mattina, a Pescara, la proposta di Accordo di programma con la Regione Lazio in favore del Comune di Roma, per la gestione di rifiuti indifferenziati urbani.

Si tratta di 39 mila tonnellate aggiuntive rispetto alle 40 mila tonnellate previste nell’accordo già in essere tra le due Regioni. I rifiuti saranno conferiti per un periodo limitato di 90 giorni per il solo trattamento negli impianti della Deco e di Cogesa mentre i costi del trasporto dei rifiuti trattati verso impianti fuori Abruzzo saranno interamente a carico dell’AMA, la società partecipata del Comune di Roma.

L’odierna delibera assumerà efficacia solo dal momento in cui si conoscerà l’esatto numero dei passaggi sul territorio abruzzese dei mezzi deputati al trasporto in discarica ed al successivo trasferimento dei rifiuti trattati.

Inoltre, la Giunta regionale ha stabilito di affidare all’ARTA il monitoraggio della qualità dell’aria di risulta nelle aree interessate da queste operazioni.

Infine, si è deciso di convocare in Regione una riunione, a stretto giro, con i sindaci dei Comuni interessati e con i gestori degli impianti coinvolti per il trattamento.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *