Queste le parole scritte sugli striscioni che Forza Nuova della provincia di Chieti ha affisso nelle 5 città colpite dalla piaga dell'immigrazione, Lanciano, Vasto, San Salvo, Atessa e Torino di Sangro

“Chi ospita un immigrato tradisce la patria”

immigrati1

L’altra notte i militanti di Forza Nuova della provincia di Chieti hanno affisso striscioni in cinque delle città colpite dalla piaga dell’immigrazione, Lanciano, Vasto, San Salvo, Atessa e Torino di Sangro.  Il messaggio inciso sugli striscioni non lascia possibilità di equivoci, “CHI OSPITA UN IMMIGRATO TRADISCE LA PATRIA!”

“Forza Nuova non è più disposta a tollerare chi finge di accogliere immigrati per fare guadagni facili, queste le parole del neo responsabile provinciale David Tellone, dopo cinque anni dall’inizio di questa odissea è ora di individuare i veri colpevoli dell’attuale stato di degrado delle nostre città. Chi ospita un immigrato per facilitare i propri guadagni non fa altro che tradire i propri connazionali, quelli che non arrivano alla fine del mese, quelli truffati dalle banche, quelli che sono costretti a ricorrere agli usurai per poter pagare le cure mediche, insomma tutti quelli a cui 35 euro al giorno farebbero comodo. È per questo che Forza Nuova ritiene colpevoli coloro i quali non amano l’Italia né gli italiani tentandone una sostituzione etnica che non ci piace affatto. Questa Patria che fino a pochi giorni fa piangeva la morte dei suoi figli morti a Marcinelle dopo essere stati trattati come bestie, non può tollerare immigrati che bivaccano beatamente nelle nostre città che come unico scopo hanno quello di far arricchire i traditori della Patria. Forza Nuova non si fermerà come non lo ha fatto in questi mesi e continuerà a dare battaglia affinché questa finta accoglienza venga fermata.”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *